Fagnano, scomparso da 4 giorni. Lascia una lettera: «Voglio aiutare gli ultimi»

fagnano scomparso ghezzi

FAGNANO OLONA – «Voglio dedicare la mia vita ad aiutare gli ultimi». Ha lasciato un messaggio alla moglie Ivano Maria Ghezzi, 44 anni, scomparso dalla sua abitazione di Fagnano nella mattinata dello scorso 18 febbraio. L’auto dell’uomo è stata ritrovata in stazione a Busto Arsizio dopo la denuncia presentata dai famigliari. I quali lo stanno cercando in tutta la Valle Olona anche se, secondo gli inquirenti, è improbabile che Ghezzi, dopo aver raggiunto la stazione di Busto in auto sia tornato a piedi in valle.

Sotto controllo aeroporti e stazioni

L’uomo, conosciuto e stimato in particolare per la sua passione sincera per l’ambiente, ha lasciato una lettera alla moglie con la quale, appunto, le annunciava di volersi dedicare all’aiuto degli «ultimi». Dei poveri, dei più sfortunati. Gil inquirenti ipotizzano un allontanamento volontario e per ora, fortunatamente, non hanno rilevato elementi che potrebbero far pensare a un gesto di autolesionismo. I carabinieri, impegnati nelle indagini e nelle ricerche, stanno monitorando il telefono cellulare di Ghezzi che, a tuttora, risulta essere spento. Se e quando lo riaccenderà i militari riusciranno a localizzarlo. Nel frattempo i carabinieri stanno controllando gli imbarchi negli  aeroporti, a cominciare da Malpensa e Orio al Serio, e i filmati delle videocamere di sorveglianza delle stazioni. Ghezzi potrebbe essersi diretto ovunque in cerca del luogo più adatto dove aiutare il prossimo. I famigliari, la moglie, la sorella, i due figli, lanciano intanto un unico accorato appello: «Torna a casa».

fagnano ghezzi scomparso – MALPENSA24