Angera, Manica sarà in opposizione: «Il successo di Molgora merita rispetto»

Angera manica allea opposizione

ANGERA – «Ringraziamo tutti gli elettori che ci hanno sostenuto e li esortiamo a congratularsi con il Sindaco e a offrire la collaborazione necessaria per il bene di Angera». Può ritenersi soddisfatto Milo Manica di Allea che, con 981 voti validi (31,32%), ha superato la Lega di Fausto Baranzini (542 voti, 17,27%) ed è prima forza d’opposizione. Entrerà in consiglio comunale insieme a Marcella Androni (con 264 preferenze) e Giacomo Baranzini (152).

Rispetto a Molgora

Manica, tra i più giovani candidati in provincia di Varese, ha dato filo da torcere al sindaco Alessandro Paladini Molgora che gli angeresi hanno riconfermato con 1610 voti (51,40%). «Questa campagna elettorale è stata una competizione intensa, una sfida che abbiamo accolto con entusiasmo e passione», dice il leader di Allea. «Abbiamo esposto i nostri punti, argomentato le nostre posizioni, spesso divergenti dalla lista che ha prevalso. Ma il voto degli angeresi è la cosa che conta di più, quindi ci complimentiamo con il candidato Molgora: il suo successo merita il nostro rispetto».

Il futuro di Angera

«Ora – prosegue Manica – desideriamo costituire una minoranza costruttiva, ma non per questo disattenta o superficiale verso le criticità che potrebbero emergere. Il cammino intrapreso, grazie all’appoggio di molti cittadini e professionisti, continua con determinazione per contribuire a costruire insieme il futuro di Angera. Auguriamo buon lavoro a Molgora e a tutto il team, insieme all’altra minoranza costituita da Fausto Baranizini».

Angera manica allea opposizione – MALPENSA24