Busto, ha preso il compagno a forbiciate. Poi lo ha perseguitato: arrestata 50enne

Divieto avvicinamento aggressione busto

BUSTO ARSIZIO – Nel giugno scorso era stata denunciata e allontanata dell’abitazione famigliare dopo aver preso a forbiciate il compagno al culmine di un litigio. Il provvedimento, però, non era servito a trattenere la 50enne bustese, con precedenti e una forte dipendenza dall’alcol che nella notte tra domenica 9 e lunedì 10 agosto è stata arrestata dai carabinieri della compagnia di Busto Arsizio.

Il terrore della stazione FS

La 50enne era stata accusata di maltrattamenti in famiglia, lesioni e percosse. Da lì il divieto di avvicinarsi alla casa di famiglia e di fatto all’ex convivente.  Divieto completamente disatteso dalla donna che, nel frattempo, era diventata il terrore di chi frequenta la stazione delle Ferrovie dello Stato di Busto. Costantemente ubriaca aveva preso l’abitudine di insultare e aggredire verbalmente viaggiatori e pendolari. Molteplici le segnalazioni arrivate alle forze di polizia nelle ultime settimane.

Sassate alle finestre

Quando non era in stazione a molestare chi era diretto al treno, la donna violava tranquillamente il divieto di avvicinarsi al marito presentandosi sotto casa. Appostamenti, insulti, sassate alle finestre. La scorsa notte l’epilogo: l’uomo ha chiamato i carabinieri a fronte dell’ennesima incursione della moglie (in almeno altre due occasioni prima delle forbiciate la donna si era già mostrata violenta con il convivente) che l’hanno arrestata in flagranza di reato. L’arresto, d’intesa con il pubblico ministero di turno, è di fatto un aggravio della misura già a carico della 50enne.

Busto, aggredisce il compagno a forbiciate. Denunciata 50enne

busto forbiciate perseguita compagno – MALPENSA24