Busto piange la scomparsa di Ferdinando Collini, il fondatore della coltelleria

BUSTO ARSIZIO – Il mondo del commercio del centro è in lutto per la scomparsa di Ferdinando Collini, fondatore dell’omonima coltelleria di via Cavallotti e padre di Rudy, attuale presidente di Ascom Confcommercio Busto e Medio Olona. Aveva 81 anni. «Ferdinando non è stato solo un grande commerciante, ma un maestro e una guida, che ha sempre lavorato con passione e dedizione» il ricordo dello staff della Coltelleria Collini, a partire dalla moglie Laura e dai figli Rudy e Deborah. I funerali si svolgeranno lunedì 15 aprile alle ore 15.15 nella Basilica di San Giovanni. Il Santo Rosario verrà recitato Sabato 13 aprile alle 18 sempre in Basilica.

Chi era

Ferdinando Collini era nato nel 1943 a Fisto, piccolo paesino della Val Rendena, in Trentino. All’età di 14 anni si trasferì da un amico di famiglia a Macerata dove, lavorando in una coltelleria, imparò l’arte dell’affilatura, perfezionata poi a Tortona prima dell’approdo a Busto Arsizio. Qui, nel 1968, insieme alla moglie Laura rilevò una piccola ma ben avviata ferramenta e realizza il sogno di un negozio tutto suo: nacque così la Coltelleria Collini, portata avanti inizialmente insieme al fratello Guido, e poi sdoppiata in due, con un negozio dedicato alla coltelleria (quello di Ferdinando) e uno alla sicurezza e alle casseforti (quello di Guido). Dal ’96 Ferdinando lasciò la guida operativa dell’attività ai figli Rudy e Deborah, pur rimanendo sempre molto attivo nel negozio. Nel 2018, fu insignito dalla Confcommercio dell’Aquila di diamanti per i 50 anni di instancabile lavoro. «Oggi – scrivono su Facebook i familiari e i collaboratori dell’attività – mentre la Coltelleria Collini piange la perdita del suo fondatore, tutti noi ci impegniamo a onorare la sua eredità con lo stesso impegno e passione che lui ha sempre dimostrato».

Ai familiari di Ferdinando Collini le condoglianze della redazione di Malpensa24.

busto arsizio Ferdinando Collini – MALPENSA24