Incontro a Gallarate sul futuro di Prealpi Servizi: ex Cartiera all’asta, poi chiusura

gallarate chiusura prealpina servizi

GALLARATE – Prima la vendita della ex Cartiera Vita-Mayer, poi la dismissione di Prealpi Servizi srl. Un futuro segnato dall’incontro avvenuto ieri mattina, mercoledì 14 ottobre, a Gallarate alla presenza del sindaco Andrea Cassani, del sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli e dei vertici di Agesp, Alfa, Amsc e, naturalmente di Prealpi Servizi.

Prealpi Servizi verso la dismissione

Sul piatto il futuro della società che, con il passaggio della gestione dei servizi idrici a Alfa, si riduce a mera proprietà immobiliare. Quella della ex Cartiera di Ciarate, appunto. Un problema più che un’opportunità. A detta di molti, tra l’altro, il valore assegnato all’immobile da vecchie perizie e di parecchio superiore a quello del mercato reale. Di qui la decisione di procedere con nuove e più attuali valutazioni che tengano conto del mercato immobiliare corrente, e di procedere quindi con la messa all’asta dell’ex Cartiera.

Perizie e messa all’asta

Una volta venduto l’immobile l’indirizzo intrapreso è quello di dismettere Prealpi Servizi srl che, a quel punto, risulterebbe svuotata di ogni funzione e valore.

Da Gallarate il nuovo presidente di Prealpi Servizi: nominato Eugenio Guzzetti

gallarate chiusura prealpi servizi – MALPENSA24