Sicurezza, furti in aumento in provincia di Varese. I.V.N.G.: «Come proteggersi»

Gallarate sicurezza ivng merlo

GALLARATE – Furti in abitazione, assalti ai portavalori, episodi di microcriminalità: gli eventi degli ultimi mesi fanno alzare il livello di guardia.

Angelo Merlo, presidente di I.V.N.G. (Istituto Vigilanza Notturna Gallarate) qual è la situazione attuale? E come ci si può tutelare?
«L’ultimo episodio che ha avuto risonanza mediatica è stata la rapina subita in villa da parte di Roberto Baggio. Ma non è certo l’unica, purtroppo. Sono episodi che avvengono anche nelle case delle persone comuni che allarmano e che spaventano.
Anche la provincia di Varese ultimamente è molto colpita, e non lo dicono solo i nostri allarmi positivi ricevuti in Centrale – cresciuti del 10% rispetto allo scorso anno – ma lo dicono gli ormai quotidiani articoli della stampa locale. Si tratta di episodi in crescita, effettuati soprattutto negli orari serali e notturni. Si stanno attivando anche controlli di vicinato spontanei, sicuramente utili, ma che non bastano. Purtroppo i malintenzionati sono molto preparati e senza scrupoli.
Molte rapine vengono effettuate anche con i proprietari in casa.  Il nostro compito è quello di sensibilizzare continuamente i nostri clienti, attraverso i nostri consulenti e attraverso una continua informazione, sull’importanza di avere un buon sistema di allarme ma necessariamente collegato ad una Centrale Operativa, per un rapido intervento in caso di furto.
I clienti, affidandoci le chiavi di cancelli, portoni e porta di casa possono contare anche su ispezioni in caso di allarme direttamente sul posto.
Ricordiamo sempre a tutti i nostri clienti di inserirlo anche quando si è in casa. Durante la bella stagione, in estate in particolare, si tende a lasciare aperte le finestre e a tardare l’inserimento dell’impianto. Non c’è cosa più sbagliata.
Tenete presente che il 18,7% della popolazione italiana (dati Censis) ha subito un furto in casa ed il 52,8% teme di subirlo. L’attenzione quindi su questa problematica è molto alta e sentita ed è nostro compito diffondere una cultura in tal senso attraverso i nostri consulenti. A noi piace chiamarli così proprio perché non sono per noi dei semplici commerciali, ma degli esperti del settore che attraverso un’attenta analisi del rischio sono in gradi di fornire, a privati ed aziende, la soluzione migliore in termini di sicurezza e protezione con progetti studiati ad hoc a seconda delle specifiche esigenze.

In che modo un istituto di vigilanza privata può supportare privati, aziende e cittadini? Avete dei progetti comuni con le amministrazioni locali in termini di sicurezza?
«Lei prima mi parlava dei fenomeni della microcriminalità organizzata. Purtroppo questo fenomeno sta iniziando a dilagare anche nella zona del Gallaratese e l’amministrazione comunale è molto attenta a questa tematica. Noi siamo stati nominati con la legge Maroni, insieme ad altri Istituti, per aderire al progetto “mille occhi sulla città”, impegnandoci a collaborare con le forze dell’ordine in caso di necessità ed urgenze di intervento anche presso abitazioni non nostre clienti».

Gallarate sicurezza ivng merlo

Quali sono i vostri progetti?
«I.V.N.G. è un Istituto di vigilanza ormai storico che cerca continuamente di aggiornarsi e di investire. Abbiamo di recente presentato presso la Prefettura di Varese il restyling del nostro logo, cercando di modernizzarlo mantenendo però gli elementi storici come i due Galli – simbolo della città dove abbiamo la sede. Logo che verrà utilizzato su tutte le nuove livree delle auto, sui tutti materiali e sulle divise. Investimenti decisamente importanti, ma che pensiamo siano necessari per portare nel futuro la nostra storia e il nostro know how. Operazione già iniziata con le auto in servizio all’aeroporto di Milano Malpensa, dove operiamo con 40 guardie. Il sedime aeroportuale è per noi molto importante. È in grande ripresa sia la zona Cargo che la zona passeggeri. Thai, appena rientrata all’hub, ha deciso di riaffidarsi a noi per gestire la sicurezza dei loro voli. Questo è motivo, per noi, di grande orgoglio. Investiamo molto in ricerca, selezione e formazione del nostro personale non solo per la sede di Gallarate e Milano, ma anche per il nostro team presente presso l’Aeroporto. È cosi importante per noi la formazione che abbiamo deciso, ad esempio, di avere un formatore Enac interno per tutti i nostri operatori che lavoreranno in sedime aeroportuale ed un auditor interno che analizzerà i servizi erogati presso i nostri clienti, al fine di valutarne la qualità ed eventuali aree di miglioramento. È recente l’ampliamento anche della nostra sede di Milano. Abbiamo acquistato uno stabile nuovo, in quanto l’area di Milano è un territorio che ci sta dando molte soddisfazioni e sul quale vogliamo investire.

 

Investiamo costantemente in nuove tecnologie: stiamo ad esempio collaborando con un’importante azienda per la creazione di una Centrale operativa super performante, grazie all’utilizzo anche dell’intelligenza artificiale.
Cerchiamo di acquisire e mantenere le certificazioni, fondamentali per operare nel nostro settore e per garantire concretamente ai nostri clienti servizi di qualità. Ringraziamo i clienti, che quotidianamente si affidano a noi per la gestione della loro sicurezza, e tutti i nostri dipendenti. Senza di loro la nostra crescita non sarebbe stata possibile».

Spaccata alla Trek di Cavaria. Furto sventato dalle guardie giurate

Torna il volo diretto su Bangkok. E Malpensa chiude il semestre in crescita (+10,8%)

Gallarate sicurezza ivng merlo – MALPENSA24