Gian Luca Rossi: “Napoli strafavorito. Nell’altra semifinale dobbiamo tifare Milan”

rossi

 

Il weekend di Coppa Italia è pronto a decollare e Gian Luca Rossi è già in clima partita. La sua Inter è di scena al San Paolo di Napoli con l’obiettivo, non facile, di ribaltare il risultato dell’andata (0-1). Per il giornalista televisivo la squadra di Gattuso parte ampiamente favorita.

Che sensazioni ha rispetto al ritorno di Coppa Italia?

Che sono favoriti loro e neppure di poco. Dall’inizio dell’anno nuovo abbiamo preso gol contro tutti, a parte due gare: con Udinese e Ludogorets. Inoltre c’è anche un altro aspetto che non può essere ignorato: è vero che non ci sarà il pubblico, ma io sono convinto che i giocatori del Napoli vorranno dare una soddisfazione al loro allenatore anche per il recente lutto grave avuto da Gattuso. Secondo me è 35% per noi e 65% per loro. La cosa che più mi spaventa è il fatto che si prenda sempre gol.

A proposito di chi invece i gol li fa: Lautaro potrebbe essere condizionato dalle voci di mercato?

Lautaro ha tutto l’interesse a fare un grande finale di stagione. Sotto questo punto di vista sono tranquillissimo. Se davvero vuole andare a Barcellona incoraggiando i catalani a spendere tutti quei soldi non può fare altrimenti. E quindi dico: magari facesse un grande finale di stagione. E personalmente mi aspetto che ci riesca.

Chi potrebbe essere il sostituto?

Se Marotta si ritroverà in mano con 80-90 milioni, non mi pongo il problema. Sono tranquillissimo.

Chi vorrebbe lei come sostituto?

Si fa il nome di Aubameyang, ma ripeto con Marotta siamo tranquilli. Sarà un giocatore di primissimo livello come Marotta stesso ha garantito.

Lautaro andrà via?

Probabilmente andrà. Mi piacerebbe come ai tempi di Moratti si dica di no, ma se arrivi con 90 milioni, di questi tempi, non è facile dire no. Sarà comunque una questione lunga, mica una faccenda che si risolve subito.

Mercato Inter: dove interverrebbe?

A centrocampo ne servono due che vadano a sostituire Borja e Vecino. Uno potrebbe essere Tonali, l’altro sarei contento fosse Vidal per la sua esperienza. Davanti se va via Lautaro e non rinnovano Sanchez, servono due colpi. E poi aggiungerei un difensore che vada a integrare il reparto, già affidabile.
Vorrei vedere il Suning dell’anno scorso e non quello dell’anno prima. Mi aspetto altri Lukaku ed Eriksen. Vorremmo giocatori importanti in una squadra sempre più importante.

Da giorni sta canzonando i tifosi milanisti con una sua personale iniziativa ironica…

Ho lanciato l’operazione “Milanthon”. Hai presente il Telethon, l’iniziativa benefica? Ecco replichiamola a tinte rossonere in vista della Coppa Italia. Ho lanciato questa iniziativa verso i tifosi dell’Inter per spingere i rossoneri in finale. Dobbiamo guardare Juve-Milan con gli occhi rossoneri. Per una volta Davide deve prevalere su Golia. Devono ricreare l’atmosfera di Doha visto che si gioca di venerdì come allora. Devono far sistemare due hostess di Emirates, piazzare due sagome travestite da cammelli, in sottofondo far girare una musica araba da far sentire nello spogliatoio. È un training autogeno che li riporterà a Doha dando loro slancio. Io ci credo. Crediamoci insieme.

Gian Luca Rossi-MALPENSA24