Gian Luca Rossi: “Col Sassuolo suoniamo la nona; l’avversario più temuto? Il Covid”

rossi

L’ Inter marcia forte verso il diciannovesimo scudetto. A oscurare la giornata è arrivata la notizia della positività al covid di D’ambrosio. Ne abbiamo parlato con Gian Luca Rossi, il giornalista di fede interista di Telelombardia e Topcalcio24.

Anche D’ambrosio positivo…

È l’undicesimo positivo del gruppo squadra. Padelli, Radu, Bastoni, Kolarov, Joung, Hakimi, Skriniar, D’ambrosio, Gagliardini, Nainggolan, Brozovic. È un flagello che ha colpito tutte le squadre di A. Sono fiducioso per questo scudetto, ma sono consapevole che questa piaga potrebbe condizionare la stagione delle squadre

Dunque a questo punto l’avversario più pericoloso dell’Inter può solo essere il Covid?

Abbiamo tutti un avversario in più. Non voglio essere irrispettoso verso gli avversari. Dopo D’ambrosio, la dirigenza, preghiamo Dio di non avere altri positivi del gruppo squadra. Senza nulla togliere agli avversari.

Da quello che ha capito c’è preoccupazione?

Oggi i tamponi erano negativi: squadra subito in bolla. Preghiamo di fermarsi a D’Ambrosio, ma non ci sono certezze oggi. Le prossime 48 ore saranno decisive per capire meglio quale sia il quadro complessivo.

Fronte societario, quali sono le novità?

Ho sentito Paolillo in queste ore, da cui che ho capito che i cinesi potrebbero restare in sella fino a giugno dell’anno prossimo. Se vincono il campionato la società potrà essere venduta a un prezzo anche superiore. Sono vicinissimi al prestito ponte da 250 milioni di euro e in queste ore pagheranno gli stipendi. Mi risulta che a ore stia arrivando il blindato con i soldi degli stipendi di gennaio e febbraio dei giocatori dell’Inter ai quali suggerisco di volare rapidamente in sede per arraffare il sacco personale prima che i cinesi cambino idea e il blindato inverta il senso di marcia. Ovviamente è una battuta, ma neanche tanto.

Eriksen la entusiasma o gli elogi sono un po’ esagerati?

Mi sono piaciute le parole della sua intervista. Il fatto che si sia rimesso in discussione è stato un grande segno di umiltà. Un capolavoro di Eriksen e un plauso anche a Conte che si è dimostrato tutt’altro che talebano ma al contrario molto meritocratico. L’amore tra i due nasce la notte di San Valentino con l’abbraccio in Inter Lazio. Il loro amore è il simbolo di San Valentino 2021.

Sassuolo, che gara si aspetta?

Il Sassuolo recupera in campionato a mezza settimana col Torino. Ed è un vantaggio oggettivo che abbiamo. Sono molto fiducioso che si vinca anche la nona di fila. Lontano da ogni scaramanzia reputo l’Inter ancora più favorita: voglio suonare la nona vittoria consecutiva. Negli ultimi due anni il Sassuolo ci ha creato problemi ma sono fiducioso.

Gian Luca Rossi Malpensa24