Guarneri ed Efrem i nuovi consiglieri comunali a Busto

efrem guarneri busto

BUSTO ARSIZIO – Fuori i due Tosi, Gianfranco della Lega Nord e Matteo di Busto Grande e dentro Guarneri ed Efrem. Hanno debuttato ieri sera nella sala esagonale di Palazzo Gilardoni i due nuovi consiglieri subentrati ai dimissionari. Novità che sulla carta non sposteranno gli equilibri della maggioranza, anche se Paolo Efrem di Busto Grande, che ha preso il posto di Matteo Tosi, ha esordito con un voto di astensione sul punto riguardante l’approvazione di un debito fuori bilancio e Matteo Guarneri viene dato come un fedelissimo di Paola Reguzzoni, la quale non è segreto, coglie spesso occasione per pungolare la maggioranza di cui lei stessa fa parte.

Chi sono i nuovi

Matteo Guarneri, 27 anni, militante della Lega Nord da otto, ha già ricoperto il ruolo di segretario di circoscrizione del Carroccio e ed è  stato coordinatore dei Giovani Padani. Paolo Efrem,  bustocco di 37 anni ha preso posto nei banchi riservati all’opposizione, proprio accanto al Pd, affermando in tal modo la continuità della linea dettata da Matteo Tosi, il quale, dopo gli esiti del rimpasto di giunta, decise di fare un passo fuori la maggioranza per tenersi le “mani libere” e decidere come votare di volta in volta, di provvedimento in provvedimento. Continuità assoluta, ribadita da Efrem appunto, anche con il voto di astensione.

Chi è andato

Il primo dei due Tosi ad annunciare le dimissione è stato Matteo di Busto Grande. Il consigliere, che ha ceduto il testimone in consiglio a Busto a Efrem, aveva annunciato la sua decisione proprio nell’ultima seduta, motivando tale scelta con la volontà di impegnarsi con ancora maggior assiduità alla ruolo di garante comunale dei detenuti. Più stringata e che lascia spazi a molteplici interpretazioni, invece la motivazione dell’ex sindaco di Busto Gianfranco Tosi, il quale ha chiuso il suo mandato qualche giorno fa con un succinto «motivazioni personali».

guarneri efrem busto – MALPENSA 24