Ripulita la Casa del Sapone di Golasecca, discarica abusiva sull’Alzaia del Ticino

Casa sapone golasecca discarica

GOLASECCA – Dietro a quel rudere abbandonato, uno scempio in uno degli angoli più suggestivi di Golasecca, si era formata da mesi una discarica abusiva. Degrado porta degrado, ma finalmente l’amministrazione comunale ha invertito la rotta e oggi, 8 luglio, ha dato avvio all’operazione di smaltimento, pulizia e bonifica dell’immobile, conosciuto come  “Casa del sapone”, immerso nella natura dell’Alzaia del Ticino.

Una pulizia da 15mila euro

L’intervento è stato giustificato da motivi di igiene pubblica e di decoro urbano, realizzato dopo un impegnativo iter burocratico avviato già mesi fa che ha interessato diversi enti pubblici e istituzioni a livello provinciale.  Un intervento, rende noto il sindaco Claudio Ventimiglia, costato circa 15mila euro pagati con denaro delle casse comunali che si è concluso con la delimitazione dell’area tramite il posizionamento di alcuni new jersey che impediranno di scaricare arbitrariamente altri rifiuti.

Casa sapone golasecca discarica

Condannare i gesti incivili

Le operazioni alla “Casa del Sapone” sono state realizzate e coordinate dall’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Grazioli e dall’ufficio tecnico comunale. «Ci si auspica che questo intervento – sottolinea il primo cittadino – sia unico e definitivo nel tempo e che venga condannato ogni gesto incivile che deturpi il nostro bellissimo territorio a discapito della collettività».

Casa sapone golasecca discarica

Casa sapone golasecca discarica – MALPENSA24