Varese, Italia Viva entra nella giunta Galimberti: il nuovo assessore è Fabrizio Lovato

VARESE – È Fabrizio Lovato, 58 anni, il nuovo assessore della giunta varesina di Davide Galimberti. Si occuperà di turismo, digitalizzazione e grandi eventi. Rimpiazza dopo vari mesi di attesa il dimissionario assessore alla cultura Roberto Cecchi, anche se la delega lasciata dal professore di Firenze rimane nelle mani del sindaco Galimberti. Ma soprattutto segna l’ingresso nell’esecutivo di Italia Viva, il movimento di Renzi.

«Non ho votato Galimberti»

«Un profilo nettamente civico quello di Fabrizio Lovato, che si può definire espressione della società civile e che guarda con attenzione al progetto politico di Italia Viva» così la nota dell’amministrazione Galimberti a proposito del nuovo assessore. Che è consigliere del collegio provinciale dei geometri. Il suo campo di azione lavorativa è quello dell’innovazione, sviluppo tecnologico, sicurezza, salute e prevenzione sui luoghi di lavoro. È titolare di uno studio che svolge attività di consulenza per diversi gruppi e importanti aziende del territorio oltre allo sviluppo di piattaforme web per il telelavoro di enti, imprese, e professionisti e alla progettazione di sistemi innovativi per imprese e lavoratori. È anche docente a contratto per enti di formazione. «Ringrazio il sindaco Galimberti per la fiducia riconosciutami con la decisione di affidarmi l’incarico di assessore – ha detto Fabrizio Lovato – un ruolo che ho intenzione di portare avanti con il massimo impegno e dedizione nell’interesse della mia città. Quella passione tipica di un civico moderato, definizione in cui mi riconosco pienamente. Anzi posso anche dire di non essere tra quanti hanno votato il sindaco Galimberti alle ultime elezioni ma di apprezzarne oggi l’attività amministrativa».

Italia Viva in giunta

Il vero dato politico di questa nomina sta nel fatto che Italia Viva, il partito fondato dall’ex premier Matteo Renzi e rappresentato in città dall’onorevole Maria Chiara Gadda, fa il suo ingresso ufficiale nella squadra dell’esecutivo varesino, a pochi mesi dalla nascita del gruppo consiliare di IV, che vanta tra le sue fila il presidente del consiglio comunale Stefano Malerba (ex Lega Civica) e i consiglieri Giuseppe Pullara (capogruppo, ex PD) e Agostino De Troia (fuoriuscito dalla lista Galimberti). Alla fine di novembre, quando il movimento che fa riferimento a Renzi aveva esordito nel capoluogo, era stata esclusa ogni ipotesi di ingresso in giunta, perché noi non chiediamo poltrone. Ma l’occasione di tornare ad occupare la casella lasciata libera dal tecnico Cecchi ormai più di sei mesi fa, è sembrata ghiotta e perfetta per dare rappresentanza in giunta ai renziani. Infatti il sindaco Davide Galimberti, nella conferenza stampa di presentazione del neo assessore, ha dichiarato: «L’ingresso in giunta di Italia Viva amplierà il perimetro del consenso di cui godiamo». Utile, dopo  le fibrillazioni di Varese 2.0, il movimento civico del vicesindaco Daniele Zanzi.

varese galimberti lovato assessore – MALPENSA24