A Busto filiera del cinema al completo: il teatro di posa lo apre un ex studente Icma

BUSTO ARSIZIO – Dopo la scuola di cinema e il festival, arriva anche il primo teatro di posa della provincia di Varese. Lo ha aperto a Busto Arsizio Ciro Tomaiuoli, diplomato ICMA e attualmente docente di Tecniche di ripresa all’accademia di cinema di Villa Calcaterra. «Realizzo un sogno» le parole di Ciro, che è originario di Vieste ma a Busto ha trovato la sua America, grazie al cinema.

Il taglio del nastro

Si chiama Armonia Film la casa di produzione di Ciro Tomaiuoli, il cui teatro di posa, inaugurato ieri, 17 giugno, si trova in pieno centro, in piazza Venzaghi, nell’ex sede di Busto Ufficio-Brother e a due passi dall’ex cinema Oscar. «Un taglio del nastro particolare – lo definisce la vicesindaco e assessore alla cultura e allo sviluppo economico Manuela Maffioli – questa è un’attività economica legata all’industria culturale, una conferma concreta del fatto che a Busto la cultura porta ricchezza e indotto». A tagliare il nastro c’erano anche il sindaco Emanuele Antonelli, il presidente dell’ICMA Marco Crepaldi e il fondatore del BAFF Gabriele Tosi, ma nel corso della giornata sono arrivati nel nuovo spazio di piazza Venzaghi anche diversi operatori del settore.

Il teatro di posa

Il teatro di posa è un’opportunità per fotografi, registi e produttori cinematografici per realizzare riprese e shooting professionali avendo a disposizione non solo uno spazio dotato di attrezzature all’avanguardia – tra cui la Thor, – ma anche tecnici professionisti. «Oggi chi fa questo mestiere è obbligato ad andare a Milano per trovare uno spazio del genere» rivela Ciro Tomaiuoli. «Il teatro di posa si rivolge principalmente a fotografi di prodotti e di persone, a videomaker e a case di produzione cinematografiche, ma tutti sono i benvenuti. In futuro poi mi piacerebbe ampliare l’attività con proposte più innovative».

Gli spazi

Il teatro di posa è dotato di un “limbo” di 20 metri quadrati, una struttura con doppia parete e curva unica senza spigoli né punti di riferimento, ideale per scattare foto o effettuare riprese, configurabile con qualsiasi colore o come “green screen” per ottenere effetti speciali. Per l’inaugurazione ha conquistato la scena un innovativo braccio elettronico per motion control Thor, affiancato da un impianto luci di ultima generazione. Al piano di sotto c’è poi uno spazio per provini (con area per trucco e parrucco) e noleggio di attrezzature cinematografiche professionali – un’altra novità per la provincia di Varese – tra le quali spicca una Red Raptor Vista Vision 8K, una telecamera altamente professionale per il cinema.

Città del Cinema

«In Italia fare questo lavoro è difficile ma quando c’è la passione si supera ogni ostacolo». Quella di Ciro Tomaiuoli, 35 anni tra un mese, è l’ennesima storia di successo di uno degli studenti venuti a cercare gloria all’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni. Diplomato nel 2015, ha continuato a lavorare alla scuola di villa Calcaterra come docente di Tecniche di ripresa e nel 2021 ha aperto la sua casa di produzione con cui ha girato cortometraggi già premiati a livello nazionale (anche al BAFF) e internazionale. Nei prossimi mesi, mentre a Busto tornerà il BA Film Festival, Ciro sarà a Roma per girare la sua “opera prima”, il suo primo lungometraggio da regista.

Dalla borsa di studio ICMA a Busto al cast di “Un posto al sole”: la favola di Hakim

busto arsizio teatro di posa – MALPENSA24