A Solbiate arriva la banda larga: «In 10 anni Melis non ci è riuscito»

solbiate olona banda larga

SOLBIATE OLONA – Anche a Solbiate Olona arriva la banda larga. «Dopo anni possiamo finalmente collegare tutti gli edifici comunali, biblioteca, scuole e anche il centro anziani», ha annunciato l’assessore all’Ambiente di Solbiate Olona, Fiorella Cometti. Occasione che ha colto per lanciare una frecciatina ai banchi dell’opposizione. «Sono anni che questa convenzione è in essere e che paghiamo il mutuo, mi piacerebbe capire perché la precedente amministrazione non abbia mai fatto nulla».

Soldi buttati

La questione è paradossalmente partita proprio da Giuseppe Nardi, consigliere di Voce Solbiatese, che ha chiesto delucidazioni sulla spesa da 70 mila euro a bilancio. «Sono contenta che sia stata fatta questa domanda – ha risposto l’assessore Cometti cogliendo l’occasione per restituire una delle molte frecciatine della minoranza – perché si tratta di un progetto che non era mai stato messo in pratica prima d’ora».

La storia parte nel 2005 quando tutti i Comuni della Valle Olona hanno partecipato a un bando regionale per portare la fibra in paese attraverso un cavidotto per gli stabili comunali. La cifra è stata erogata nel 2007 e viene aperto un mutuo che per Solbiate è costato 70 mila euro. «Peccato che nessuno abbia mai collegato la banda larga a Solbiate, buttando letteralmente 70 mila euro nella raccolta differenziata», ha denunciato Cometti.

Medici, studenti e anziani connessi

La decisione di Più Solbiate è quindi stata quella di fornire una connessione veloce non solo al Comune, ma anche alle scuole, visto il difficile momento che stanno attraversando, alla biblioteca, ai medici e anche al centro anziani, nel quale troverà, tra le altre cose, sede l’Azienda di Valle.

Basta scaricare le colpe

«Vorrei chiedere alla minoranza come mai in tutti gli anni del loro mandato non hanno mai fatto niente e perché continuiamo a pagare ogni anno circa 3 mila euro di mutuo e 2 mila euro al Comune di Legnano», conclude l’assessore. La risposta del capogruppo di opposizione, Luigi Melis, non è però tardata ad arrivare: «Forse dovreste documentarvi prima di accusare: io nel 2005 non ero sindaco e durante il mio mandato questi lavori non si sono potuti realizzare per dei problemi proprio con Legnano che era capofila. Quindi dovreste smetterla di incolpare i vostri predecessori, mentre voi avete fatto solo la civetta».

solbiate olona banda larga – MALPENSA24