ASST Sette Laghi, visite ed esami di sera e nel weekend per abbattere le liste d’attesa

VARESE – Visite ed esami la sera e nei giorni festivi nei reparti di radiologia e cardiologia interventistica di ASST Sette Laghi: l’azienda è in prima linea per il recupero delle liste d’attesa. Un impegno che si fa concreto grazie alla disponibilità dei professionisti delle Radiologie dirette dal Professor Massimo Venturini, dal Dottor Leonardo Callegari e dal Dottor Vittorio Luraschi, e alla Neuroradiologia diretta dal Dottor Fabio Baruzzi.

Le novità

Si possono infatti prenotare esami diagnostici quali TAC, Risonanza Magnetica e Mammografia in orari serali, dalle 16.00 alle 24.00, nei pomeriggi di sabato e nelle giornate di domenica. Non solo, la Cardiologia ad indirizzo d’urgenza, diretta dalla Dottoressa Battistina Castiglioni, dallo scorso maggio ha potenziato la propria attività ambulatoriale inserendo visite cardiologiche con elettrocardiogramma e esami di ecocardiogramma in orario serale, il venerdì nella fascia 16.00 – 20.00. Dal mese di giugno, inoltre, ha ampliato ulteriormente l’offerta introducendo delle prestazioni prenotabili per almeno un paio di mattine della domenica ogni mese, sempre per visita cardiologica con elettrocardiogramma e per ecocardiogramma.

Responsabilità

“La nostra struttura, come tutte, è impegnata a potenziare sia l’attività di degenza, sia l’offerta ambulatoriale. Queste aperture serali e festive sono il frutto della disponibilità, della flessibilità e dello sforzo dei miei collaboratori – tiene a precisare la dottoressa Castiglioni – ma sono soprattutto il frutto di un grande senso di responsabilità. Dietro all’obiettivo regionale di portare l’offerta ambulatoriale al 110% rispetto ai livelli del 2019 c’è un obiettivo etico, una responsabilità appunto: per due anni l’attività ha subito la pressione del covid, ora dobbiamo, e sottolineo dobbiamo, recuperare quelle risposte ai bisogni di salute della popolazione rimasti insoddisfatti. L’ASST Sette laghi, com’è noto, ha subito ancora più di altri ospedali la pressione dell’emergenza, riuscendo comunque a tenerle testa. Ora, con altrettanta responsabilità, stiamo cercando di fare il massimo anche nella ripresa. È importante che i cittadini lo sappiamo, che sappiano di poter contare su di noi, al 110%”.

varese Asst sette Laghi visite – MALPENSA24