AVVOCATO DEL DIAVOLO: “Mentalità non da Milan. Paghiamo ancora il mercato del condor”

lelio

Lelio Cerizza

Perché ci ostiniamo ad avere in rosa gente del calibro di Bertolacci? I Colpi del Condor! Si perché questo scempio lo dobbiamo al periodo di decadenza del Condor. Venti milioni di euro regalati al Genoa per un giocatore che farebbe fatica in prima categoria e rallenta tutto e tutti. Grazie a Dio a fine stagione festeggeremo la scadenza del suo contratto. Prestazione inguardabile ed inguardabile è il Milan fino alla sua sostituzione.

Sorpresa Dudelange

Il Dudelange comanda a San Siro e con merito. Sono qui a giocarsi l’orgoglio, orgoglio di un gruppo di non professionisti che gioca al Meazza. Roba non da tutti. Il Milan entra in campo bene va in vantaggio e poi snobba l’avversario e L’Avversario orgoglioso lo punisce e va addirittura in vantaggio mettendo gli 11 rossoneri sulla graticola ed in imbarazzo. Bertolacci sbaglia ogni pallone che gli passa tra i piedi, dovrebbe dettare i tempi alla squadra ed invece il Nulla.

Mentalità negativa

Gattuso sente mugugnare anche i raccattapalle e finalmente cambia: fuori Hallilovic (che non ha fatto male) ed entra Suso che deve dare la carica. Lo spagnolo incrocia 2 volte lo sguardo con Bertolacci; parlano calcisticamente due lingue differenti e Gattuso se ne accorge. Toglie il secondo che riceve i fischi dei 4 gatti accorsi a San Siro. La partita cambia. Il Milan si sveglia come un pugile suonato in un angolo e ribalta la partita. 5-2 finale ma così non può andare. Siamo il Milan, queste partite si devono concludere con un 3-0 nel primo tempo, visto il modesto avversario. Senza se e senza ma. Bene i punti, male la mentalità e domenica arriva il Parma, sicuramente una squadra con molta fame. Auguriamoci una reazione degna di Rocky.

Avvocato del Diavolo Malpensa24