Busto, ancora droga nei boschi: pusher denunciato dalla polizia

Aggredisce poliziotti arrestato Busto polizia

BUSTO ARSIZIO – Martedì scorso, le volanti del commissariato della polizia di Stato di Busto Arsizio hanno effettuato un blitz nei boschi scelti da pusher nordafricani per svolgere la propria attività. L’intervento degli agenti ha riguardato un’area verde a sud ovest di Busto, verso Lonate Pozzolo. Durante il controllo, ad un ventinovenne, già identificato in precedenti servizi ed anche allora scovato in possesso di droga, sono stati trovati nello zaino alcuni grammi di eroina e circa 55 grammi di marijuana. Il giovane, arrivato sul posto in bicicletta da un comune dell’hinterland novarese, è stato denunciato penalmente per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio, in considerazione del quantitativo di sostanza rinvenuta in suo possesso e dei messaggi presenti sul telefonino, dai quali emergeva come la “roba” fosse, almeno in parte, destinata alla cessione ad altri.

L’area è costantemente monitorata

Nello specifico si tratta dell’ultimo servizio effettuato in ordine di tempo dai poliziotti del commissariato di Busto, per contrastare il fenomeno dello spaccio nei boschi. Attività che, nel corso del solo 2018, ha permesso agli investigatori di via Foscolo di arrestare 9 spacciatori, ai quali sono stati sequestrati complessivamente 2.275 grammi di eroina, 100 grammi di cocaina e 1.680 grammi di hascisc e di segnalare alla Prefettura 47 assuntori, ai quali sono stati sequestrati amministrativamente 70 dosi di droga, per complessivi 35 grammi di eroina, 20 di cocaina, 45 di hascisch e 60 di marijuana. Nelle circostanze sono state ritirate anche 10 patenti di guida.

busto boschi droga – MALPENSA24