Fagnano: Besana stoppata da Forza Italia. La Lega gioca la carta Carraro

fagnano besana lega carraro

FAGNANO OLONA – Il centrodestra corre unito, il candidato sindaco sarà della Lega, ma non è Samuela Besana. Quelli appena trascorsi sono stati giorni di lunghe trattative all’interno della coalizione di centrodestra, durante i quali le quotazioni della Besana sono via via scese. Tanto che ora, a un passo dal chiudere l’accordo e definire i dettagli dell’alleanza tra Lega e Forza Italia, sul tavolo ci sono tre nomi, tutti del Carroccio. E uno di questi guiderà la coalizione alle prossime elezioni comunali.

La rosa in lizza

“Non ha esperienza politica e amministrativa”. E’ stato questo l’argomento più solido portato al tavolo da Forza Italia e con il quale i forzisti hanno depotenziato la candidatura di Samuela Besana, fagnanese, sulla quale però il Carroccio continua a credere, tanto che, se non per la poltrona di sindaco, la Besana resta in corsa per un posto da assessore nelle prossima giunta in caso di vittoria. Ma oltre a frenare sulla candidatura i forzisti hanno anche tentato di calcare la mano chiedendo candidato sindaco e tre assessori. La Lega però ha tenuto il punto fermo: il candidato è “nostro” e aperto la dialettica politica su nome e posti in giunta. Insomma quando si gioca in squadra, si tien duro da una parte e si “molla” dall’altra per arrivare a un punto di equilibrio. Che dovrebbe venir consolidato proprio nelle prossime ore, quando Lega e Forza Italia si ritroveranno per decidere il nome del capitano e lo schema di giunta.

Al momento quindi la rosa dei papabili candidati sindaco sono tre: ovvero Elena Carraro, già candidata cinque anni fa; il segretario cittadino del Carroccio Fausto Bossi più un terzo, sul cui nome c’è l’embargo totale. Si sa solo che è un uomo. Anche sugli equilibri di giunta si è ormai a un passo dal chiudere: in caso di vittoria Forza Italia avrà tre assessori in giunta. E, logica vuole, anche i gradi di vicesindaco.

fagnano-besana-lega-carraro – MALPENSA24