Roberto Rizzi, tifoso del Bari da Fagnano a Ciao Darwin

fagnano ciao darwin bari

FAGNANO OLONA – Da Fagnano Olona in prima serata a Ciao Darwin. Portando sugli schermi di canale 5 una fede, quella nel calcio. Non per la Pro Patria o il Milan ma rigorosamente per il Bari. Nella puntata di stasera 10 maggio del programma condotto da Paolo Bonolis in cui si contrappongono due schieramenti opposti, a sfidarsi a suon di canzoni, prove di coraggio e viaggi indietro nel tempo è stato il gruppo dei tifosi della Juventus contro gli anti-juventini d’Italia. Rappresentanti di ogni squadra tra cui appunto Roberto Rizzi, che ha portato la bandiera (e la fede) del Bari.

La squadra del cuore

Roberto infatti vive a Fagnano ormai da anni, ma la squadra del cuore è rimasta quella della sua città: «Il calcio per me è solo il Bari, non esiste altro: così è come se non me ne fossi mai andato». A Bari torna appena può, ma Rpberto continua a tifare a distanza. E questa sera ha mostrato la sua fede calcistica nello storico programma condotto da Bonolis, rafforzandola contro il gruppo compatto dei tifosi juventini. E mostrandosi in due diversi momenti della puntata.

Juve contro tutti

Roberto partecipa prima al percorso a ostacoli del genodrome, ovvero la celebre prova che comprende anche i rulli, che vede la sua squadra vincere contro i bianconeri. Per comparire poi nel talking, ovvero lo scontro dialettico fra i due gruppi contrapposti. In cui ha modo non solo di mostrare il suo attaccamento alla maglia biancorossa ma anche quello di spiegare i motivi della sua seconda fede: «Tifo per l’unica squadra che conta in Puglia, quella della mia città, Bari. A parte che dire che voi juventini siete dei ladri è scontato, ma non c’è cosa più bella di tifare per la squadra della propria città. Voi di che città siete?»

fagnano ciao darwin bari – MALPENSA24