Fagnano, il passo indietro di Marco Farè: «Ingombrante la mia presenza in giunta»

fagnano giunta farè catelli

FAGNANO OLONA – A qualche ora dalla presentazione ufficiale della giunta Catelli arriva il passo indietro di Marco Farè, professionista di area Lega, non candidato alle ultime comunali, ma che il nuovo sindaco aveva individuato per affidargli prima il ruolo di vicesindaco e poi, con mezza marcia indietro, solo quello di assessore. Probabilmente ai Lavori Pubblici. Insomma Elena Catelli puntava ad avere in squadra un esterno come Farè che in un solo colpo gli avrebbe da un lato garantito competenze e professionalità su materie pesanti e complesse come Urbanistica e Lavori pubblici e dall’altro puntellato una maggioranza “biricchina”. Invece non se ne farà nulla. Troppo tesa la situazione, troppo tirata la corda tra sindaco e Forza Italia, anche nella riunione decisiva di ieri sera. Forzare la mano su Faré avrebbe potuto significare il patatrac.

Avevo dato con entusiasmo la mia disponibilità al progetto amministrativo che Maria Elena Catelli mi aveva sottoposto nelle scorse settimane – scrive Farè – mettendo sul tavolo le mie competenze e la mia lunga esperienza maturata come assessore a Gornate Olona. Mi sono però accorto, ben presto, che la mia eventuale presenza in giunta sarebbe stata ingombrante e divisiva ed ostacolata da alcuni componenti del gruppo. Ho così deciso di declinare l’invito del sindaco, che ringrazio per la stima che mi ha dimostrato, certo che questa scelta possa servire ad iniziare nel migliore dei modi l’attività di governo del paese, tutti insieme.

Insomma i nomi della prima giunta Catelli sono quelli che da ieri hanno iniziato a circolare. Occorre ora capire quali le competenze che verranno affidate e soprattutto i segni che lasceranno le decisioni di un sindaco che, dal primo giorno che è stato candidato, ha subito fatto capire di che pasta è fatto, ma soprattutto di non aver paura di tenere ben saldo in mano il timone di un’alleanza che, al momento, assomiglia davvero a una polveriera.

fagnano giunta farè catelli – MALPENSA24