Forza Italia chiude il caso dei furbetti nelle case popolari: «Basta polemiche»

inchiesta tangenti gorrasi dimissioni

BUSTO ARSIZIO – Il caso “furbetti nelle case popolari” di Busto, che nei giorni scorsi ha dato vita a una serie di polemiche è chiuso. A seguito di un chiarimento a tre, tra il sindaco Emanuele Antonelli e i segretari cittadini Francesco Speroni della Lega e Carmine Gorrasi di Forza Italia.

A fissare i paletti dell’intera vicenda e mettere il sigillo sulla querelle che ha coinvolto l’assessore Miriam Arabini, la consigliera Paola Reguzzoni e perfino l’ex assessore Mario Cislaghi, è Carmine Gorrasi. «I controlli auspicati da Paola Reguzzoni li deve avviare Aler come stabilisce la convenzione firmata dalla precedente amministrazione e sulla quale non esprimo alcun giudizio. E anche sul recupero credito degli affitti non corrisposti è corretto sottolineare che non è competenza dei Servizi sociali, bensì del Patrimonio. Delega che non è in carico all’assessore Arabini. Dopo queste precisazione mi auguro che sull’argomento non ci siano altre inutili code polemiche».

forza italia case popolari – MALPENSA24