Gallarate, galà del commercio. Chiodi: «I negozianti devono fare rete»

galà ascom gallarate

GALLARATE – «Il commercio è vivo, lo dicono i numeri. Abbiamo organizzato un momento di incontro per confrontarci e per dirci che stiamo facendo bene, la strada è quella giusta». Cambiamento, confronto e condivisione sono le parole chiave del nuovo corso di Ascom Gallarate-Malpensa sotto la guida di Renato Chiodi. Il cui mandato vuole prendere il via non con corsi di formazione ma con un momento di incontro fra Confcommercio e commercianti, per inaugurare una nuova strada, volutamente sotto il periodo natalizio. L’appuntamento è per la prossima domenica 9 dicembre con il Gran galà del commercio al Teatro Condominio di Gallarate.

Importanza della rete

Una visone precisa quella che Chiodi ha di Confcommercio: non un ente astratto e lontano che deve dare supporto alle imprese, «ma che vuole essere in mezzo ai commercianti, contribuendo a creare una cultura di impresa in linea con questo momento storico». Probabilmente essere imprenditori era molto più facile una volta: oggi «si può reggere il mercato solo se si fa rete. Il primo nostro passo deve essere quello di dare un segnale per aprire una nuova strada» conclude il vicepresidente Ascom Stefano Calzavara. Ecco allora che il Gran galà del commercio vuole essere una serata innanzitutto di orgoglio per la Confcommercio Gallarate- Malpensa, dopo Varese l’associazione con maggior numero di soci (duemila attività dislocate in 23 Comuni). Ospite della serata il comico Gigi Vigliani: l’evento, aperto a tutti, è inserito all’interno del calendario di eventi organizzati per le feste natalizie dal Comune di Gallarate, che ha patrocinato la serata.

I commercianti anima della città

La soddisfazione per questa prima tipologia di evento promosso da Ascom è stata espressa anche da Claudia Mazzetti, assessore al Commercio, che ha ribadito l’importanza della rete per far vivere il commercio in città, con un impegno che deve esserci da parte di tutti: «Il cambiamento si vede. Dare importanza al commercio è fondamentale, le nostre vetrine sono l’anima della città ma dobbiamo far capire ai commercianti che per loro ci siamo. Con energie e idee nuove avremo grandi risultati».

galà ascom gallarate – MALPENSA24