In casa più di mille dosi di cocaina: arrestato dopo inseguimento a Canegrate

canegrate arresto spaccio carabinieri

CANEGRATE – Teneva in casa 650 grammi di cocaina suddivisi in 1.054 dosi, oltre ad altri 11 grammi dello stesso stupefacente in cristalli ancora da tagliare, al materiale per confezionarlo e a 12.700 euro in contanti. In manette è finito un trentenne albanese incensurato.

A tradirlo, lo scorso sabato 29 giugno, un controllo stradale dei Carabinieri: quando i militari gli hanno intimato l’alt, in via per San Giorgio a Canegrate, l’uomo ha finto di fermarsi per poi dare un colpo all’acceleratore e tentare di seminare la pattuglia dell’Arma percorrendo alcune vie del paese. Prima di essere bloccaato poco distante, in via Bellini, ha lanciato dal finestrino una busta con alcune dosi di cocaina, poi recuperata dai Carabinieri.

Un ”tesoro” in droga a 4 zeri

Nella sua abitazione a Canegrate è stato poi trovato l’ingente quantitativo di droga sopra descritto, del valore sul mercato di alcune decine di migliaia di euro. Lo straniero, che lavora come dipendente di un’azienda che fornisce servizi a grandi supermercati, guidava un’auto a noleggio, come sono soliti fare i “professionisti” di attività illegali per non dare punti di riferimento alle forze di polizia.

In un bloc-notes aveva registrato tutti i commerci di stupefacente. Anche su questo materiale proseguono le indagini della Compagnia dei Carabinieri di Legnano.

Ridotta dagli ultimi tagli a una steppa la piantagione di Forestami a Canegrate

canegrate arresto spaccio carabinieri – MALPENSA24