Legnano, nasce laboratorio indipendente per avvicinare i giovani alla politica

legnano giovani politica laboratorio

LEGNANO – Con l’avvio del primo ciclo di lezioni giovedì 19 dicembre prenderà vita a Legnano uno spazio culturale innovativo dedicato ai giovani: il Laboratorio di cultura politica, aperto alle idee e che vuol tornare a dare spazio e credito, in modo pluralista, argomentato e pacato, al pensiero, al confronto e alla riflessione sui grandi temi della politica. «Siamo un gruppo di persone – spiega Giovanni Martello, uno dei promotori – che presto diventeranno una associazione, con l’importante compito di far avvicinare e appassionare i giovani alla politica. Le modalità saranno principalmente incontri tenuti da professori e ricercatori universitari, seguiti da elaborazione e dibattito». Il progetto è stato presentato al termine dell’incontro di Massimo Cacciari dello scorso 3 dicembre.

I promotori: «Promuoveremo la conoscenza e il senso critico»

«Il Laboratorio – dice un altro dei promotori, Alberto Garbarino – sarà una realtà aperta e pluralista che non è un’emanazione di partito, non parla a nome o per conto di alcuna lista od organizzazione politica e non intende formare nuove generazioni di politici; ma che si pone l’obiettivo di tornare ad appassionare i giovani alla politica, promuovendo la conoscenza teorica, fornendo strumenti interpretativi dei fatti, sviluppando il senso critico e le capacità argomentative, creando momenti di dialogo e confronto e alimentando reti di condivisione e partecipazione». Soprattutto, una scuola fatta con i giovani e dai giovani: perché, come sottolinea Luca Benetti, studente universitario ventiduenne che fa parte del team di progetto, «una scuola di cultura politica dedicata ai giovani può funzionare e raccogliere partecipazione e consenso solo se nasce ed è animata da chi ai giovani è davvero vicino e ne comprende esigenze, aspettative e sensibilità».

In programma “lezioni” di docenti e ricercatori

Il programma di studi interdisciplinare sarà rivolto a una vera e propria classe di “studenti”: giovani interessati a partecipare agli incontri in modo stabile e non occasionale. Il primo modulo, intitolato Politica e Responsabilità, prenderà avvio il 19 dicembre e si concluderà a metà marzo. Sei le “lezioni” in calendario, ospiti Roberta Sala, docente ordinario di filosofia politica, Sarah Songhorian, ricercatrice di filosofia morale, Greta Favara, ricercatrice di filosofia politica, Francesca Pongiglione, ricercatrice di filosofia sociale e Guido Formigoni, docente ordinario di storia contemporanea. Il secondo modulo sarà avviato a inizio aprile e si concluderà a inizio giugno, con argomenti da stabilire tenendo conto del contributo di eventuali enti e associazioni che vorranno collaborare al progetto. Le lezioni d’aula si terranno, dalle ore 21.00, nella Casa della Carità della Parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù (via Santa Teresa del Bambin Gesù 2). Possono partecipare, a titolo gratuito, tutti i giovani interessati tra i 18 e i 28 anni). Per informazioni e iscrizioni, tel. 335 6347610 (Carla), 345 0939314 (Giovanni).

legnano giovani politica laboratorio – MALPENSA24