Maltratta la madre per comprarsi alcol e droga: 36enne di Legnano in comunità

polizia legnano commissariato

LEGNANO – Da un anno minacciava e maltrattava la madre per estorcerle denaro con cui comprare droga e alcol. Fino a quando la donna, esasperata, si è rivolta alla polizia che ha attivato la procedura rapida di intervento per i reati contro la persona nota con il nome di “codice rosso”. È accaduto a Legnano dove gli agenti del commissariato cittadino della Polizia di Stato (nella foto) hanno raccolto l’appello accorato della donna, esasperata dal comportamento del figlio 36 enne. Le minacce verbali si alternavano a maltrattamenti psicologici, ma anche fisici: in un caso la donna è dovuta ricorrere alle cure del Pronto soccorso dell’ospedale. A monte di tutto sempre lo stesso motivo, ovvero le dipendenze dell’uomo che, per soddisfarle, cercava soldi in casa o costringeva la madre a darglieli.

Dopo la denuncia è scattato il “codice rosso”

Dopo la denuncia presentata dalla donna per i ripetuti abusi subiti, è scattata nei confronti del figlio la misura di sicurezza della libertà vigilata. L’uomo, già seguito dai servizi sociali territoriali e in particolare dal Cps di Legnano, è ora in una comunità di recupero a San Donato Milanese con l’obbligo di seguirne le prescrizioni e quindi senza più disporre della facoltà di accettarle o meno, come pure di avvicinare la genitrice.

Falso addetto del gas vendeva finti sistemi di sicurezza agli anziani: preso a Legnano

legnano violenza famiglia codicerosso – MALPENSA24