Ex ballerina trovata morta, soffocata in casa. E’ giallo

Tradate bimbo caduto finestra

MILANO – È giallo sulla morte di Hanna Herasimckyk, 46 enne bielorussa ed ex ballerina, trovata priva di vita sul pavimento di casa, a Pozzuolo Martesana in provincia di Milano, giovedì scorso. Morta per soffocamento, Hanna potrebbe essere stata uccisa, ma l’autopsia non avrebbe dato elementi decisivi in merito. Resta da vagliare l’esame tossicologico eseguito sul suo corpo, di cui sono ancora attesi gli esiti.

 

Il ritrovamento

È stato suo marito, autotrasportatore, a trovarla cadavere rientrando a casa dal lavoro e a dare l’allarme, giovedì all’alba . Sul posto si sono precipitati 118 e Carabinieri, ma per la donna non c’era già niente da fare.

Le indagini

Inizialmente trattato come un decesso per cause naturali, con l’autopsia la morte della 46 enne assume contorni diversi, e si aprono ipotesi diverse, tra cui quella del delitto.  Il decesso per soffocamento, una ferita alla testa e alcuni lividi su un bracco, spingono gli investigatori a iniziare a scavare nella sua vita personale, nella sua relazione con il marito, 50 enne polacco, e sugli ultimi giorni di vita della presunta vittima.

C’è anche la possibilità che la donna sia soffocata a causa di una overdose di farmaci, di cui sono state trovate grosse quantità in casa, su cui saranno decisivi gli esiti di esami istologici e tossicologici.

milano ex ballerina morta – MALPENSA24