La piazza leopardata divide Busto e dopo l’unto c’è già chi vuole sfrattare gli eventi

piazza vittorio emanuele busto

BUSTO ARSIZIO – Ci vorrebbe il Vim, quel prodotto che negli anni Ottanta combatteva “lo sporco più sporco”. La piazza Vittorio Emanuele è ancora leopardata. Ma le macchie hanno cambiato colore: ieri scure dall’unto e ora bianche per via di un prodotto, che non è borotalco e che dovrebbe portarsi via le chiazze del Latin Street Food. Sta di fatto che la nuova piazza di Busto continua a fa discutere. Sui social, ma anche in centro città.

Per una parte dei cittadini, infatti, quelle grosse macchie d’olio non sono un grosso problema, bensì il prezzo che si deve pagare alla volontà di rendere Busto più viva, attraente, in grado di proporre eventi capaci di portare gente in città. Insomma sono in tanti a dire che in fondo si tratta di sassi sporchi. E che comunque non sarebbero rimasti immacolati a lungo trattandosi appunto della pavimentazione di una piazza.

Un’altra fazione invece è per il “vade retro”, poiché quegli appuntamenti portano sì gente, ma non indotto alla città. Piuttosto problemi. Come appunto lo Street Food che ha lasciato il segno. «E adesso chi pulisce? – chiede qualcuno, aggiungendo subito la risposta – Il Comune, cioè noi cittadini». E ancora: «Rimettere a posto la piazza quanto ci costerà se quel prodotto sparso per terra non darà il risultato sperato? Che si fa? ci teniamo la piazza Vittorio Emanuele, che sindaco e assessori hanno più volte definito come un punto d’eccellenza della città, tutta macchiata? Se così fosse, sarebbe come andare a una cerimonia di gala con il vestito della festa e una bella “padella” d’olio sulla cravatta». Già perché qualcuno teme che l’olio bruciato colato dai truck sia stato assorbito dai sampietrini e che quindi difficilmente svanirà.

E infine c’è chi alza lo sguardo verso le finestre della Residenza del Conte e pensa a chi ha già comprato o comprerà quegli appartamenti: «Bisognerebbe chiedere anche a loro quanto sono contenti di avere i vari Street Food proprio “dentro” casa».

piazza busto unto eventi – MALPENSA24