La Pro Patria fa tremare il Monza: 1-1 sotto il diluvio

Pro Patria

BUSTO ARSIZIO – E’ di Leonardo Stanzani (nella foto Giussani) il primo gol stagionale (seppur non in una gara ufficiale) della Pro Patria edizione 2021/22. L’ex Bologna indirizza al 31′ l’amichevole (bagnata) col Monza grandi firme di Giovannino Stroppa (iniziata con mezz’ora d’anticipo per le avverse previsioni meteo), raddrizzata e rimediata all’87’ da Giulio Donati per l’1-1 finale, quando i biancoblù stavano già pregustando la meritata vittoria.
Nel mezzo, sotto il diluvio (almeno per un’ora abbondante) dello “Speroni”, i tigrotti di Luca Prina – a conferma delle buone indicazioni emerse nel test con l’Alessandria – fanno ancora un figurone (specie nel primo tempo), con il portiere Mangano che fa e disfa, prima ergendosi ad assoluto protagonista con un rigore parato (a Maric) e tanti interventi da applausi, poi incappando in un’incertezza sull’ultima fatale palla.

1° tempo: Stanzani gol, Mangano para rigori

Iniziata con mezz’ora d’anticipo per il maltempo, l’amichevole si dimostra da subito intensissima, nonostante la pioggia battente.  Con Vezzoni e Banfi in tribuna, a fianco della presidentessa Patrizia Testa e del Sindaco Emanuele Antonelli (dialoghi in corso…), la Pro Patria – dopo aver rischiato l’inferiorità per un fallo da ultimo uomo di Molinari, graziato dall’arbitro – va vicinissima al vantaggio, dapprima con Stanzani che lanciato da Nicco scarica addosso a Di Gregorio, poi con Castelli che in scivolata non insacca d’un nulla l’ottimo assist-cross di Pierozzi. Il gol, meritatissimo, è nell’aria e arriva al 31′ quando, su servizio di Castelli, Stanzani fredda Di Gregorio con un delizioso tocco. Neanche il tempo di esultare che Boffelli compie la frittata, ma D’Alessandro, dopo aver anticipato l’incolpevole Mangano, si divora il pari, calciando alto a porta vuota. Ma l’1-0 resiste grazie soprattutto a Mangano che, al 40′, neutralizza da campione un contestatissimo rigore (mano di Boffelli) calciato da Maric.

2° tempo: Donati in extremis

Con Colombo, Brignoli, Giardino e Vaghi subito in campo, il capitano biancoblù ha la palla per il raddoppio, ma dopo aver eluso il portiere Sommariva non trova tempo e spazio per la conclusione, servendo Pierozzi, caricato vistosamente alle spalle (ma l’arbitro, Aureliano della sezione di Bologna,  non se la sente di fischiare il rigore). La partita è vivace, da una parte e dell’altra: Stanzani di testa sfiora la deviazione vincente, Mangano dice no al sinistro a giro Siatounis. Il Monza del dueo Berlusconi-Galliani (entrambi assenti) col passare dei minuti cresce, aumentando la pressione, ma la Pro – sotto l’incitamento degli ultras (all’esterno dello stadio) – prova a resistere, con Mangano super sulla conclusione dì D’Alessandro. Il gol dei brianzoli arriva al 40′ con Gytkjaer, ma l’arbitro – su segnalazione del guardalinee, annulla per offside, generando le proteste (eccessive) dei monzesi (a conferma che nel calcio nessuno ci sta mai a perdere). Il gol del Monza – con la Pro infarcita di giovani – arriva quasi allo scadere, quando Mangano, fin lì il migliore in campo, si fa anticipare da Donati che a porta vuota firma l’1-1 finale.

Post partita: mister Prina

Il tabellino

Pro Patria-Monza: 1-1 (1-0)
Marcatori: 31′ p.t. Stanzani (P); 43′ s.t. Donati (M)
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): Mangano; Molinari (25′ Sportelli), Boffelli (1′ s.t. Vaghi), Saporetti; Pierozzi (33′ s.t. Ballarini), Nicco (15′ s.t. Ghioldi), Fietta (28′ s.t. Zeroli), Galli (1′ s.t. Brignoli), Pizzul (1′ s.t. Colombo); Stanzani, Castelli (1′ s.t. Giardino). A disposizione: Barlocco, Cassano. All. Prina.
A.C. MONZA (3-5-2): Di Gregorio (1′ s.t. Sommariva); Sampirisi (1′ s.t. Bettella), Paletta (1′ s.t. Bellusci), Pirola (1′ s.t. Caldirola); Donati, Colpani (1′ s.t. Siatounis), Scozzarella (1′ s.t. Barillà), Brescianini (1′ s.t. Machin), Anastasio (1′ s.t. Pedro Pereira); D’Alessandro, Maric (1′ s.t. Gytkjaer).  A disposizione: Rubbi, Caccavo. All. Stroppa.
ARBITRO: G.L. Aureliano di Bologna (G. Mokhtar della sezione di Magnago e M. Rossi della Sezione di Novara).
NOTE: Giornata fresca e piovosa. Terreno di gioco in buone condizioni nonostante la pioggia battente. Gara disputata a “porte chiuse”. Al 42′ p.t. Mangano (P) ha parato un rigore a Maric (MON).

Next step: Castellanza a porte chiuse

Dopo i test interni con Alessandria e Monza, la Pro Patria fa tappa sabato 7 agosto (ore 18) nella vicina Castellanza, allo stadio “Provasi” (chiuso al pubblico per lavori in corso), ospite della Castellanzese dell’ex diesse biancoblù Salvatore Asmini. 

La Pro Patria ritrova pubblico e Ghioldi, l’Alessandria vince col gemello di Pierozzi

Pro Patria Monza 1-1 – MALPENSA 24