Pro Patria, pari in emergenza: 0-0 con la Pistoiese. Tigrotti imbattuti, il grazie di Turotti

Sandro Turotti Pro Patria Juve

BUSTO ARSIZIO – Nella quarta giornata del campionato di serie C 2020/21, una Pro Patria ancora in piena emergenza impatta 0-0 con la Pistoiese di Frustalupi (storico vice di Mazzarri), con gli orange che, nel finale, sfiorano il colpo gobbo con la traversa colpita dall’eterno Valiani. Ma per i tigrotti di Sala (in panchina al posto di Ivan Javorcic colpito dal Covid: il tecnico croato è pronto al rientro) sarebbe stata davvero una beffa, al termine di una partita in cui gli imbattuti biancoblù, privi di ben nove elementi, non hanno affatto demeritato, provando a vincere: di Galli e Kolaj nel primo tempo, Latte Lath nella ripresa le occasioni migliori.

Inside the match

Davanti a 400 spettatori, con gli ultras biancoblù ad incitare all’esterno dello stadio, i tigrotti di Sala – privi di ben nove pedine (gli acciaccati/infortunati Le Noci, Brignoli, Compagnoni, Fietta, Ghioldi, Lombardoni, Molinari, Spizzichino e Nicco) – hanno l’occasione per sbloccare il risultato al quarto d’ora, quando su una palla intercettata da Bertoni a centrocampo, Kolaj mette davanti alla porta Galli, il cui sinistro a mezza altezza trova l’opposizione del portiere ospite. Replicano gli orange al 24′ con Stoppa che, sfruttando un’imbucata, spara alto davanti a Greco. Alla mezz’ora è Kolaj a sfiorare il gol, ma lo 0-0 resiste fino all’intervallo.

In avvio di ripresa Parker in scivolata prova con la puntina a rubare il tempo a Perucchini (ma il numero uno della Pistoiese non si fa sorprendere), mentre sul capovolgimento Saporetti è super a sporcare il tiro a botta sicura di Tempesti. L’ingresso di Latte Lath, ex di turno al pari di Gucci (entrato poco più tardi), infiamma lo “Speroni”, ma è Parker a mancare di testa al 60′ la possibile deviazione vincente. La Pro sembra vicina al vantaggio, ma è Gatti al 70′ a sostituirsi sulla linea di porta al già battuto Greco sul tiro di Mazzarani. La partita è viva: al 74′ Perucchini salva il risultato, smanacciando sopra la traversa il sinistro di Latte Lath. Emozioni finite? Macchè, all’86′ Valiani centra l’incrocio. Al triplice fischio della signora Maria Marotta di Sapri (l’arbitro della finale scudetto con la Vibonese) il risultato dice ancora 0-0.

Stats

40 anni (a fine mese) e non sentirli, come quelli di Francesco Valiani (indimenticato centrocampista di serie A con le maglie di Bologna, Parma e Siena): entrato in avvio di ripresa a riequilibrare il miglior momento della Pro ha “rischiato” di lasciare il segno; segno che invece non ha lasciato il 19enne (e un cognome pesante da portare sulle spalle) Francesco Renzi, figlio dell’ex premier Matteo.

MVP

In un pacchetto arretrato che conferma solidità, fisicità e compattezza (1 solo gol al passivo in quattro partite) in tutti i suoi elementi, a cominciare dal portiere Greco, a meritarsi la lode è Andrea Boffelli, bravo a comandare e coordinare con personalità la linea difensiva. Note di merito anche per Gatti, Saporetti, Bertoni e Cottarelli.

Rating

Greco 6.5, Gatti 7, Boffelli 7, Saporetti 6.5; Cottarelli 6.5, Ferri 6 (17′ s.t. Colombo 6.5), Bertoni 7, Galli 6, Pizzul 6; Kolaj 6 (7′ s.t. Latte Lath 6.5), Parker 5.5. All. Sala 6.

Mix zone

EXTRA TIME – TUROTTI: "UNA PRO PATRIA DAL CUORE GRANDE"

SALA STAMPA – Mini-ciclo di partite concluso. Coppa Italia e Campionato. 6 partite in pochissimi giorni. La Pro, seppur in emergenza, ha tirato fuori gli artigli. Lo riconosce ringraziando tutti, dal primo all'ultimo, il Direttore Sportivo tigrotto Sandro Turotti.

Pubblicato da Aurora Pro Patria 1919 – Official su Domenica 11 ottobre 2020

Match report

Pro Patria-Pistoiese: 0-0 

PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Greco, 6 Gatti, 13 Boffelli, 4 Saporetti; 7 Cottarelli, 25 Ferri (17′ s.t. 21 Colombo), 14 Bertoni, 3 Galli, 15 Pizzul; 11 Kolaj (7′ s.t. 24 Latte Lath), 9 Parker. A disposizione: 12 Mangano, 18 Piran, 26 Dellavedova, 27 Pisan, 30 Castelli. All. Sala.
US PISTOIESE 1921 (3-4-1-2): 1 Perucchini; 5 Mazzarani, 14 Romagnoli (1′ s.t. 16 Camilleri), 13 Solerio; 11 Pierozzi, 32 Simonetti, 19 Mal (10′ s.t. 7 Valiani), 24 Simonti; 23 Tempesti (35′ s.t. 8 Spinozzi), 20 Stoppa (23′ s.t. 9 Gucci); 17 Chinellato. A disposizione: 12 Vivoli, 22 Serra, 3 Llamas, 4 Cerretelli, 6 Salvi, 18 Giordano, 21 Renzi, 27 Rondinella. All. Frustalupi.
ARBITRO: Maria Marotta di Sapri (Lucia Abruzzese della Sezione di Foggia e Michele Somma della Sezione di Castellammare di Stabia. Quarto Ufficiale Simone Gauzolino della Sezione di Torino).
NOTE – Giornata fresca e nuvolosa. Terreno di gioco in buone condizioni. Angoli: 2-5. Recupero: 2′ p.t. – 3′ s.t. Ammoniti: Mal (PIS); Bertoni, Saporetti (PPA).

Next match

Finalmente un po’ di riposo. Dopo un autentico tour de force, con 6 partite in 19 giorni, i tigrotti avranno una settimana intera per lavorare al meglio e recuperare i tanti acciaccati. La Pro Patria scenderà infatti in campo domenica 17 ottobre, alle ore 17.30, a Meda contro il Renate.

Patrizia Testa, pronta a scendere in campo: dallo Speroni a Palazzo Gilardoni?

Pro Patria emergenza Pistoiese – MALPENSA 24