Rimpasto a Busto, irrompe Tovaglieri: «La Lega non può perdere l’Urbanistica»

BUSTO ARSIZIO – Rimpasto di giunta, la Lega si tenga l’urbanistica. Lo chiede Isabella Tovaglieri, neo-eletta eurodeputata per il secondo mandato, che entra a gamba tesa nel dibattito politico bustocco per difendere, e rivendicare per la Lega, la delega che lei stessa ebbe in carico quando era in giunta con la prima amministrazione Antonelli. «Non ne faccio una questione di nomi ma di deleghe – sostiene Tovaglieri – con tutto il rispetto per gli alleati, la Lega non può accettare di perdere l’Urbanistica. È un settore strategico su cui abbiamo lavorato per anni, e i risultati stanno per arrivare».

Urbanistica strategica

Il rimpasto è ormai tema all’ordine del giorno in maggioranza e Isabella Tovaglieri, che a Busto Arsizio ha ottenuto oltre duemila preferenze alle europee, non rinuncia a far pesare il suo ruolo di consigliere comunale della Lega. «Al di là dei nomi e dei criteri che verranno definiti, sono dell’idea che andrebbe fatto innanzitutto un ragionamento politico serio e approfondito anche sul valore e sul merito delle singole deleghe – le parole di Isabella – in quest’ottica quella all’urbanistica è senza dubbio pesante e non può essere messa con leggerezza sul tavolo di un eventuale scambio politico. Ed è pesante soprattutto per la Lega, che detiene questa delega ormai da quasi vent’anni, e non vedo il motivo per cui dovrebbe privarsene, proprio ora che molti dei progetti strategici per il futuro della città stanno andando verso il completamento. A partire dalla rinascita dell’area delle Nord, che io stessa da assessore all’urbanistica ho portato avanti con l’approvazione della variante al PGT e che presto vedrà i primi cantieri aprirsi».

Nomi? No, deleghe

L’eurodeputata però si tiene alla larga dal “totonomi”, che nel caso della Lega sarebbe al contrario, perché la sezione di via Culin, in caso di rimpasto, sarebbe chiamata a scegliere chi sacrificare. «Non è compito mio parlare di nomi. C’è un segretario che seguirà le trattative in maggioranza e c’è un direttivo che detterà la linea da seguire. In ogni caso credo, e sfido chiunque a smentirlo, che i nostri tre assessori stiano lavorando bene e meriterebbero tutti una riconferma. Ma mi fido della saggezza del sindaco: sono certa che saprà compiere le scelte migliori per la città di Busto Arsizio».

A Busto è l’ora del rimpasto di giunta. Un posto dalla Lega ai Fratelli ma non solo

busto arsizio rimpasto isabella tovaglieri – MALPENSA24