Ladri di biciclette, l’assessore Rogora: “I furti vanno denunciati”

legnano questionario mobilità viabilità

BUSTO ARSIZIO – “Se i cittadini non sporgono denuncia non possiamo intervenire”. L’assessore alla viabilità Max Rogora non manda proprio giù le proteste dei cittadini che lamentano la mancanza di telecamere per cogliere sul fatto i ladri di biciclette, specialmente in centro. Così anche se è ancora in vacanza, si è subito allarmato chiamando polizia locale e carabinieri dopo l’articolo di Malpensa24 e ha constatato che il dato non è eclatante. Perché non ci sono notifiche. “Se la denuncia è solo verbale, non conta nulla – sbotta l’assessore – E il meccanismo non gira. Altrimenti è aria fritta. Dai dati delle forze dell’ordine gli esposti rilevati sono solo sei negli ultimi quattro mesi. Io non investo quattrini nelle telecamere, queste non servono. Funzionano solo a seguito di una denuncia. Poi le telecamere non possono fare miracoli. Se uno viene ripreso alle spalle, non è possibile identificarlo. E’poi impossibile cablare tutte le vie”.

riogora ladri bibicletteI cittadini collaborino

Non concorda soprattutto se le bici prese di mira sono proprio in centro. “Non mi capita mai di vedere in giro gente con in mano tenaglie o piedi di porco – prosegue Rogora – Insomma, occorre che i cittadini collaborino: bisogna saper lavorare a trecentosessanta gradi. Noi comunque continuiamo a monitorare la situazione. Ripeto, se abbiamo i dati delle denunce, possiamo raffrontarle tra le denunce sporte ai carabinieri, alla polizia e ai vigili e allora interveniamo. Se i risultati sono così modesti, non possiamo agire”.

Snobbata la velostazione

Inoltre l’assessore punta il dito anche contro il malcostume ad esempio alla stazione Nord di lasciare la bicicletta fuori dalla velostazione. Qualche mese fa è stata inaugurata una velostazione gratutita: l’utente deve semplicemente inserire il biglietto del treno e il codice fiscale, ma la struttura viene snobbata dai bustesi che preferiscono parcheggiare il proprio mezzo altrove. “Alla velostazione delle Nord si contano trenta bici, peccato che trecento sono abbandonate, puntualizza Rogora. Al di là di questi numeri, noi in questo struttura ci crediamo e la velostazione arriverà anche nella ferrovia centrale”.

Ottanta mila euro per le telecamere

Comunque, l’assessore precisa che un anno e mezzo fa a seguito di un bando sono stati investiti 80 mila euro per le telecamere. Ora l’amministrazione deve fare i conti anche con fondi esigui perché 400mila euro sono stati spesi per il rifacimento del plesso delle Bossi dopo il crollo del controsoffitto:  spesa che ha quasi prosciugato le casse comunali.

Rogora ladri biciclette – MALPENSA 24