Sesto, dipendente infedele derubava gli ospiti di una casa di riposo. Denunciata

legnano droga macchina arresto

SESTO CALENDE –  Dipendente infedele derubava gli anziani ospiti di una casa di riposo. E anche i famigliari che andavano loro a fare visita. Presa dopo mesi di scorribande. Nella serata di ieri, mercoledì 13 marzo, i carabinieri della stazione di Sesto Calende hanno denunciato una donna italiana di 44 anni, operatrice socio-sanitaria dipendente di una nota casa di riposo, gestita da alcune religiose, nel comune di Sesto Calende.

Utilizzate anche delle telecamere nascoste

Da alcuni mesi, infatti, la madre superiora aveva lamentato ai carabinieri degli strani furti di oggetti e denaro ai danni sia degli anziani ospiti della casa di riposo sia dei loro parenti visitatori. Le tempestive indagini dei militari dell’Arma hanno permesso di scoprire l’autrice di questi furti che, sorpresa mentre sottraeva una banconota di cento euro dal portafoglio di un ignaro visitatore, ha ammesso subito le proprie responsabilità, restituendo la refurtiva alla vittima. Per tale motivo la donna è stata denunciata alla procura della Repubblica di Busto Arsizio. La donna avrebbe detto di aver rubato per bisogno. Per pagare dei conti, per saldare bollette arretrate. Nei mesi aveva affinato una tecnica perfetta. Saccheggiava i beni degli anziani con la salute più compromessa, prendendo di mira chi accusa i sintomi di malattie degenerative, convinta che le vittime non si accorgessero di niente. Con il tempo aveva sviluppato anche una certa abilità nel borseggiare i visitatori. Chi lasciava magari la borsetta nella camera dell’ospite, convinto della sicurezza del luogo, per accompagnare il proprio caro a fare due passi. E una volta uscito dal ricovero si ritrovava senza soldi. I militari hanno osservato per settimane la situazione, arrivando a capire che i furti avevano tutti un comune denominatore: avvenivano sempre quando la donna era in turno. Ai danni degli ospiti a lei affidati. L’appostamento ha dato i suoi frutti: la quarantaquattrenne è stata pizzicata in flagranza di reato. Gli inquirenti hanno utilizzato anche delle telecamere nascoste per monitorare la situazione.

sesto furto casa riposo – MALPENSA24