Troppi aerei in decollo da Malpensa sui cieli di Gallarate. Soltanto un caso?

gallarate aerei decolli

GALLARATE – Passaggi anomali degli aerei in decollo da Malpensa sui cieli di Gallarate. E’ accaduto domenica 7 luglio e nella notte compresa tra domenica e lunedì, un continuo di velivoli che, passando sopra il centro storico della città, hanno provocato notevole disagio a causa del rumore. E, col rumore, le proteste della gente.

Sperimentazione in atto

Un episodio o una soluzione, più o meno provvisoria, nell’ambito della sperimentazione in atto per le nuove rotte aeroportuali? Il fatto è che non era mai accaduto, perlomeno nel recente passato, che Gallarate fosse attraversata da un simile numero di aerei in partenza dalle piste del vicino scalo. Una situazione che non corrisponderebbe nemmeno ai tracciati previsti per le nuove rotte, nella maggioranza dei casi impostate verso il Piemonte, tant’è vero che proprio da Varallo Pombia arriva il numero maggiore di proteste. Varallo, ma anche Golasecca, le due frazioni sommesi di Maddalena e Coarezza e Sesto Calende, per restare in provincia di Varese.

Il caso Gallarate

Dunque, Gallarate? C’è chi spiega si sia trattato di un casualità dovuta anche al maltempo che ha costretto i controllori del volo a correggere i cosiddetti “sentieri di decollo” per evitare che gli aerei finissero nel mezzo dei nubifragi di domenica. Sia come sia, la giornata non è stata tra le più tranquille per i gallaratesi e per tutti gli abitanti dell’aera. Forse si capirà qualcosa in più con la riunione in agenda il 25 luglio della Commissione rumore che tirerà le somme della sperimentazione in atto. Fin d’ora, però, visto l’altissimo numero delle persone che parlano di disagio aumentato rispetto al passato c’è da credere che i tecnici dovranno mettere mano alle rotte stesse. Sempre che non sia vero che anche Gallarate ne dovrà subire gli effetti in futuro.

Rotte di Malpensa, i primi dati scaldano i Comuni sul Ticino: «Colpa di Somma»

gallarate aerei decolli – MALPENSA24