Truffa a segno, anziana consegna tutto l’oro che aveva in casa

canegrate truffe anziani incontro

GOLASECCA – La scusa per entrare in casa è sempre diversa, ma i tratti distintivi ogni volta i medesimi. Abito da lavoro o vestito elegante (ancora meglio sarebbe una finta divisa), faccia pulita, modi di fare oltremodo garbati e una parlantina talmente forbita e veloce da diventare quasi ipnotica. I due truffatori entrati in azione l’altro pomeriggio a Golasecca erano camuffati da tecnici dell’acqua e hanno suonato il campanello di un’anziana, residente in via Garibaldi, esibendo un tesserino falso. Epilogo scontato.

Colpo riuscito

E’il sindaco Claudio Ventimiglia, carabiniere in congedo, a ricostruire quanto avvenuto: «Due uomini sui 30 anni con artifizi e raggiri, approfittando dell’ingenuità di una nostra anziana concittadina, l’hanno convinta a mettere in frigo l’oro e altri preziosi vari che aveva in casa, pena l’esplosione dell’impianto idrico. Ingenuamente la donna, per timore di quanto poteva accadere, ha acconsentito. I malfattori sono così riusciti a porre in essere l’ennesimo colpo, derubandola anche di denaro contante».

L’appello di Ventimiglia

Per evitare il ripetersi di casi analoghi, il sindaco invita tutti i suoi concittadini a segnalare persone sospette e sconosciute che si aggirano per il paese, «soprattutto se si avvicinano con fare circospetto ad abitazioni in cui vivono anziani soli». Nel caso i contatti sono sempre gli stessi: il 112 per richiedere l’intervento dei carabinieri, l’ufficio di polizia locale (0331/959414) o la chat di WhatsApp per chi è scritto al Controllo del vicinato.

truffa anziana – MALPENSA24