Una pista ciclabile da Sesto Calende a Laveno. Colombo ci mette la faccia

sesto calende laveno bici marco colombo

SESTO CALENDE – «La Ciclovia del Verbano verrà realizzata grazie al sostegno di Regione Lombardia. Per raggiungere quest’obiettivo ho presentato un Ordine del giorno al Bilancio che consentirà di ottenere i fondi necessari». Così Marco Colombo, consigliere regionale della Lega, che ha protocollato in questi giorni un ordine del giorno che andrà in discussione in aula settimana prossima (dal 17 al 19 dicembre), durante le sedute dedicate al Bilancio regionale.

La ciclovia del lago Maggiore

«La ciclovia del Lago Maggiore – spiega Colombo – che va da Sesto Calende a Laveno Mombello, collega nove Comuni e, soprattutto, crea una connessione tra il Verbano, i laghi di Varese e Comabbio e il Parco del Ticino. Con questo progetto sarà possibile realizzare una rete ciclopedonale in grado di collegare tutta la provincia, ma soprattutto agganciarsi ai tracciati regionali, nazionali e internazionali». Primario è l’aspetto ambientale, come sottolinea l’esponente del Carroccio. «Il progetto – dice Colombo – è dedicato alla mobilità dolce, ha scopo sia ambientale che turistico e dà vita a una visione complessiva, organica e soprattutto finalizzata alla valorizzazione di tutto il nostro territorio».

Ci aveva provato già da sindaco

«Sto portando avanti l’impegno per sviluppare in maniera armonica e concreta il nostro territorio – sottolinea Colombo – che avevo già intrapreso durante il mio mandato da Sindaco di Sesto Calende. Il progetto era infatti partito nel mese di settembre 2017 e si era concluso, la fase preliminare, nel mese di febbraio 2018, coinvolgendo attivamente la Provincia di Varese e le amministrazioni comunali interessate territorialmente, ed in particolare i comuni di Sesto Calende, Angera, Ranco, Ispra, Brebbia, Besozzo, Monvalle, Leggiuno e Laveno Mombello».

Turismo sostenibile

Tornando all’opera, Colombo aggiunge che «stiamo parlando di un’infrastruttura che si pone come obiettivi primari quelli dello sviluppo del sistema e della mobilità ciclopedonale, fondamentale per una crescita sostenibile e turistica del territorio, al fine di promuovere la crescita di un’economia turistica sostenibile lungo l’itinerario, basata sulla piccola e media impresa, l’agriturismo, le start up per le giovani generazioni» aggiunge il consigliere regionale. L’ordine del giorno di Colombo, se verrà approvato, impegnerà il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e l’assessore competente «ad attivarsi affinché si faccia parte attiva alla promozione di un progetto organico relativo alla proposta di sottoscrizione di un Accordo di Programma tra Regione Lombardia, Provincia di Varese e i Comuni interessati dal passaggio della ciclovia al fine di coordinare un intervento definitivo e risolutivo atto alla realizzazione dell’opera di interesse regionale e internazionale cosiddetta Ciclovia del Verbano».

sesto calende laveno bici – MALPENSA24