Vanzaghello “Città che legge” grazie alla diffusione dei libri e della lettura

vanzaghello legge libri lettura

VANZAGHELLO – Anche per il biennio 2020/2021, Vanzaghello si è aggiudicato la qualifica di “Città che legge”. Nei mesi dell’emergenza Covid-19 il Comune ha partecipato al bando pubblico del Centro per il libro e la lettura per l’assegnazione di tale qualifica ed è stato compreso fra i 308 comuni italiani con popolazione da 5.001 a 15.000 abitanti. «Un importante traguardo – commenta l’Amministrazione – che ha come obiettivo la promozione della lettura fra i cittadini. Sarà nostro impegno offrire occasioni di incontro e di diffusione del libro e della lettura, anche attraverso gli strumenti forniti dalle nuove tecnologie». Vanzaghello ottenne questo titolo già nel 2017.

Titolo assegnato dal Centro del ministero per i beni e le attività culturali

Con la qualifica di Città che legge il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI-Associazione nazionale dei Comuni italiani, intende promuovere e valorizzare le Amministrazioni comunali che si impegnano a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio. Fondato nel 2007, il Centro è un istituto autonomo del ministero per i beni e le attività culturali e ha l’obiettivo di attuare politiche di diffusione del libro e della lettura in Italia, nonché di promuovere la cultura italiana all’estero. I suoi compiti principali sono «promuovere politiche di diffusione del libro, della cultura e degli autori italiani» e «realizzare iniziative e campagne informative per sensibilizzare e incentivare i giovani alla lettura». Per informazioni sul bando “Città che legge” è possibile contattare la segreteria organizzativa scrivendo a cittachelegge@beniculturali.it.

vanzaghello legge libri lettura – MALPENSA24