Varese, Paolo Mazzucchelli non abdica e rilancia Alfa dopo l’accordo con Cap

varese mazzucchelli alfa dimissioni

VARESE –  Il presidente di Alfa Paolo Mazzucchelli rimane alla guida della società che gestisce il servizio idrico integrato provinciale. Mazzucchelli ha ritirato lunedì 29 luglio le dimissioni che erano state comunicate ai soci nel corso dell’ultima assemblea (era il 18 giugno scorso). In quell’occasione, una mozione votata a larga maggioranza dai soci aveva ribadito la sua fiducia nell’operato di Mazzucchelli, invitandolo a restare “in sella” per proseguire nella missione, avviata con il cda, di strutturare Alfa e completare la fase di acquisizione delle reti e dei servizi oggi ancora non in carico al gestore unico provinciale.

L’accordo con Cap Holding

Un mandato che ha segnato proprio nei giorni scorsi un passaggio importante, ovvero la collaborazione tra Alfa e Gruppo Cap, realtà industriale a controllo pubblico della Città Metropolitana di Milano e che si occupa, alla pari del gestore unico della provincia di Varese, del ciclo idrico. Un accordo che manterrà distinti e indipendenti le due realtà, le quali però metteranno in sinergia le competenze per realizzare economie di scala e, nel caso di Alfa, anche per accelerare nella soluzione di alcune problematiche aperte e soprattutto negli investimenti necessari.

L’onore della scelta

Paolo Mazzucchelli ha comunicato ai sindaci soci Alfa la sua decisione di ritirare le dimissioni alla vigilia dell’assemblea dei soci convocata per oggi pomeriggio alle ore 18, nella sede della Provincia di Varese per l’approvazione del bilancio. È stata «una decisione presa dopo l’accordo sottoscritto con il Gruppo Cap», così Mazzucchelli nella comunicazione inviata ai sindaci, facendo riferimento alla lettera d’intenti sottoscritta nei giorni scorsi con il gestore unico del servizio idrico integrato della Città Metropolitana di Milano e finalizzata alla stipula di un contratto di rete tra le due società, definita «l’inizio di una rivoluzione» per Alfa, un punto di svolta decisivo per la crescita della società e per l’efficientamento della gestione del servizio idrico provinciale. «Non sarebbe stato serio e rispettoso da parte mia non assumermi, sino in fondo, l’onere di questa scelta, quindi resto per cercare di dare il mio contributo a quella che, ne sono sicuro, tra qualche tempo potremo definire una storia di successo imprenditoriale».

Il presidente Paolo Mazzucchelli si presenterà dunque di fronte all’Assemblea dei Soci nella pienezza delle sue funzioni, al fianco dell’amministratore delegato Beatrice Bova e del consigliere di amministrazione Maria Sole De Medio: «Credo che la nostra società abbia davanti a sé molte sfide importanti e molti risultati da raggiungere e che la partnership industriale sottoscritta, che mantiene ferma l’indipendenza delle società e la territorialità delle stesse, possa dare con l’accelerazione di cui sistema idrico della provincia di Varese ha bisogno – l’invito rivolto da Mazzucchelli ai soci – ringrazio anche gli altri membri del cda, con i quali condivido costantemente questo percorso, e chiedo a tutti voi di credere nell’azienda, nei suoi dipendenti e nelle sue grandi potenzialità di crescita».

varese mazzucchelli alfa dimissioni – MALPENSA24