A Busto lo screening dell’occhio pigro in due scuole dell’infanzia. Grazie ai Lions

BUSTO ARSIZIO – “A me gli occhi”: nelle scuole dell’infanzia comunali Maria di Nazareth e Pontida lo screening gratuito dell’ambliopia – la cosiddetta malattia dell'”occhio pigro” – sostenuto dal Lions Club Busto Arsizio Host in collaborazione con Federottica. I controlli sui bambini si svolgeranno tra febbraio e maggio dell’anno prossimo, 2025, con l’obiettivo di prevenire gli effetti potenzialmente irreversibili di un disturbo che, se precocemente trattato, può essere curato. I bambini con sintomi di ambliopia verranno indirizzati dall’oculista.

La delibera

Su proposta dell’assessore alle politiche educative Daniela Cerana, la giunta ha aderito alla campagna “A me gli occhi” per lo screening gratuito dell’ambliopia, rivolto ai bambini delle scuole dell’infanzia comunali Mana di Nazareth e Pontida. L’iniziativa, che sarà effettuata nei mesi di febbraio-maggio 2025, è proposta dal Lions Club Busto Arsizio Host, in collaborazione con Federottica (Associazione Federativa Nazionale Ottici Optometristi), e si propone di prevenire il disturbo visivo che può diventare irreversibile se non trattato entro i sette-otto anni. Lo screening sarà effettuato da personale sanitario qualificato, non per finalità diagnostiche, ma al fine di indirizzare i bambini al medico oculista per ulteriori accertamenti.

Gallarate, la lotta all’ambliopia inizia negli asili nido. Segnalati 9 casi

busto arsizio screening ambliopia – MALPENSA24