A Gallarate le Consulte non allineate vengono eliminate

liberi uguali gallarate

L’amministrazione di Gallarate Lega – Forza Italia ha prima cancellato il bilancio partecipato della città, con cui i cittadini potevano proporre progetti da mettere al voto e scegliere direttamente quali finanziare, con voti cartacei e on line. Costo della partecipazione sostenibilissima.

Tutta questa libertà ai cittadini di partecipare e scegliere non piaceva (benché in questi anni sindaco e assessori si sono fatti belli nel farsi fotografare nei progetti realizzati).

Così l’amministrazione ha preferito fare eleggere delle consulte, con poteri limitatissimi. Un doppione della democrazia rappresentativa, già doverosamente presente col consiglio comunale.

Ma qualche consulta non allineata ha osato fare delle osservazioni. Di conseguenza ecco l’accusa di non avere funzionato. Cosa vera in parte, ma chi non ha dato mezzi e possibilità perché potessero davvero essere utili ed efficaci?

Si cambia quindi ancora: anche questa più limitata partecipazione deve essere cancellata: le consulte dovranno essere nominate dal consiglio comunale, così da essere la fotocopia della maggioranza.

Solo se si dà ragione a chi governa, si viene abilitati a partecipare.

Sinistra per Gallarate – Liberi e uguali