Giornata Alzheimer 2019, Busto in campo con un incontro ai Molini Marzoli

alzheimer busto incontro molini

BUSTO ARSIZIO – «Sarà un incontro esplicativo, rivolto alla popolazione, in cui si discuterà delle demenze. L’obiettivo è sensibilizzare sul tema, ma anche mettere a punto delle strategie per i pazienti e i loro familiari. L’Alzheimer è una patologia dalla diffusione crescente, interessa una fascia sempre più ampia di persone». A parlare è Sabina Pelizzari, dottoressa del poliambulatorio Sant’Anna all’Arco e tra gli organizzatori di “Ricordati di me”, conferenza che gode del patrocino del Comune di Busto Arsizio: sabato 21 settembre si svolgerà ai Molini Marzoli dalle 17.30 alle 19.

Un’emergenza sanitaria

In occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer, istituita nel 1994 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la Sala Tramogge ospiterà un appuntamento a ingresso gratuito: offrirà un servizio di informazione sulle demenze senili e il loro trattamento. «Sul tema interverranno Fabio Reverberi, neurologo, e Silvia De Battisti, neuropsicologa, specialisti del centro medico Sant’Anna all’Arco», ha spiegato Pelizzari. «Nonché l’istituto “La Provvidenza” e il team di pet therapy di Carolina odv. Chi meglio di loro può conoscerlo?».
I malati di Alzheimer e di altre demenze sono oggi 36 milioni nel mondo, e un milione in Italia: numeri destinati ad aumentare drammaticamente nel giro di pochi anni. Queste forme di demenza senile sono caratterizzate da un progressivo declino della memoria e di altre funzioni cognitive, che implica serie difficoltà per il paziente nel condurre le normali attività quotidiane. Di fronte a questa emergenza sanitaria famiglie, medici, ricercatori e istituzioni sono chiamati ad agire insieme, per dare risposte concrete ai bisogni dei malati e dei loro familiari. Fino a pochi anni fa per questo tipo di malattie non esistevano speranze, oggi è invece possibile eseguire una diagnosi precoce e iniziare subito un trattamento di stimolazione cognitiva, che permette di rallentare in modo significativo la patologia.

alzheimer busto incontro molini – MALPENSA24