Ambiente, sociale e cultura: Fcto stanzia 300.000 euro per i primi bandi del 2022

legnano bandi fondazione ticinoolona

LEGNANO – Per la prima volta in 16 anni di attività, il numero delle richieste presentate sui bandi ordinari della Fcto-Fondazione comunitaria Ticino Olona è diminuito e l’ammontare dei contributi richiesti non supera il budget messo a disposizione. Lo evidenzia oggi, lunedì 6 giugno, la stessa Fondazione secondo cui «da qualche anno viviamo in emergenza e quando un’emergenza dura così a lungo, finisce con il diventare quasi ordinaria. Questa situazione – prosegue l’analisi – ha permesso di finanziare al 100% della richiesta quasi tutti i progetti presentati e ammessi. Non è che siano diminuiti i bisogni o si siano ridotti i volontari, anzi i primi si sono moltiplicati e i secondi sono aumentati, ma non in misura tale da poter soddisfare l’aumento dei bisogni. Il problema è che quando i bisogni emergenti sono troppi occorre fare delle scelte e non rincorrere tutto. È un segnale di come le due situazioni, straordinaria e ordinaria, finiscono con il condizionarsi a vicenda».

«Meno richieste, effetto della lunga emergenza»

In questa situazione così particolare, il cda della Fondazione, nella seduta di martedì scorso, 31 maggio, ha approvato 46 progetti sociali, culturali e ambientali per quasi 300.000 euro complessivi. Nel dettaglio, per il bando Assistenza sociale, 29 progetti per un totale di 195.200 euro: 12 progetti riguardano l’area degli oratori e dei campi estivi, 17 altre aree del sociale; per il bando Arte e cultura, 13 progetti per un totale di 73.100 euro; e per il bando Ambiente, 4 progetti per un totale di 27.100 euro.

Fra i progetti sociali, con 7.500 euro ciascuno sono stati sostenuti l’orto sociale in cascina della sezione Anffas di Abbiategrasso, l’associazione Parkinson Insubria onlus sezione di Legnano, l’associazione Blue Family odv di Robecco sul Naviglio, l’aiuto psicologico al paziente oncologico e ai familiari fornito dalla Lilt di Legnano, le Parrocchie Beata Vergine Assunta di Turbigo e Santa Maria delle Grazie di Robecchetto con Induno e il Parco della cultura della Uildm di Legnano.

I fondi settore per settore

Fra i progetti culturali, sono stati stanziati 7.500 euro per la musica in canonica dell’associazione Liederiadi di Bernate Ticino; 7.400 per l’intervento sui pilastri della Basilica di San Magno a Legnano ad opera della Fondazione Gatta Trinchieri; 7.300 per la stagione musicale 2022 dello Scrigno della musica di Abbiategrasso; 7.200 euro per il progetto “Scrivimi: parole non dette, parole da dire” della cooperativa sociale Serena di Legnano.

Infine, I progetti finanziati per l’ambiente sono stati presentati dalla scuola materna “Rossetti Martorelli” di Dairago, dall’associazione culturale ScenAperta Altomilanese Teatri di Legnano, da Spot Più di San Vittore Olona e dall’Ecoistituto della Valle del Ticino per il territorio del Castanese.

Altri progetti per i profughi ucraini

Nella stessa seduta il cda ha approvato due nuovi progetti a sostegno dei profughi ucraini sul territorio (Bando 2022/4-Un aiuto per i rifugiati) presentati da due associazioni del Castanese, per una contribuzione totale di 20.000 euro.

Il Consiglio ha inoltre appreso con soddisfazione che, nell’ambito del Fondo Povertà, il territorio del Ticino Olona, coordinato dalla Fondazione, per la prima volta ha presentato a Fondazione Cariplo un’idea progettuale unitaria (titolo: “300+1”) che vede la partecipazione di tutti i principali partner del Legnanese, Castanese, Magentino e Abbiatense.

legnano bandi fondazione ticinoolona – MALPENSA24