Basket serie B: Robur e Sangiorgese, salvezza al rush finale

Basket serieB RoburVarese Sangiorgese
Sebastiano Bianchi (Sangiorgese)

VARESE – Doppia sconfitta per Robur Varese e Sangiorgese. Era in qualche modo atteso il k.o. della squadra allenata da coach Guido Saibene, sul campo della seconda della classe Agrigento (88-69), per di più schierando una formazione super-rimaneggiata a causa delle positività al Covid. Sabato 8 ci sarà il recupero a Ragusa (inizio ore 17) e mercoledì 12 (ore 20.45) il derby-salvezza contro la Sangiorgese. I ragazzi di coach Daniele Quilici, invece, complici gli infortuni dei “senior” Bianchi (nella foto) e Picarelli, sono andati k.o. nel fondamentale scontro-diretto contro Fiorenzuola (62-68) e ora dovranno vincere sabato (palla a due ore 17) sul campo di Olginate.

Coelsanus Robur Varese, k.o. ad Agrigento

Dura 30’ una Coelsanus Robur Varese decimata dal Covid sul campo di Agrigento (88-69). Senza coach Saibene e i giocatori Corno, Dalcò, Boev, Ivanaj e Hidalgo, i gialloblù alzano progressivamente bandiera bianca contro la seconda forza del campionato e rimandano le speranze di salvezza alle partite contro Ragusa e Sangiorgese. “Siamo entrati in campo con lo spirito giusto – commenta il direttore sportivo Andrea Colombo – nonostante una composizione di organico obiettivamente di emergenza. Ognuno ha fatto la propria parte. Un plauso lo riservo ai ragazzi più giovani, che si sono spesi con la faccia tosta e senza timori reverenziali. Siamo stati anche bravi a tornare in partita nel terzo quarto, poi la benzina è davvero finita e mi spiace per il passivo che non avremmo meritato”.

Coelsanus Robur Varese: next stop Ragusa

Fondamentale sarà la trasferta di sabato 8 a Ragusa (inizio alle ore 17). “Purtroppo i risultati dell’ultima giornata sono stati negativi – chiosa Andrea Colombo – e ora dobbiamo vincere le prossime due partite per evitare i play-out. In settimana speriamo di recuperare qualche giocatore per allungare le rotazioni, oltre che il coach. In ogni caso nella trasferta di Ragusa andremo determinati, a prescindere dalle condizioni di organico. Loro sono una buona squadra, soprattutto in casa, che ha nell’energia e nell’atletismo le proprie armi principali. Ma noi dobbiamo pensare a noi stessi, senza piangerci addosso, a prescindere dalle condizioni in cui andremo a giocarci la nostra gara”.

La LTC Sangiorgese perde contro Fiorenzuola

Non basta il cuore alla LTC Sangiorgese, che nel finale si arrende ad una solida Fiorenzuola (62-68). I ragazzi di coach Quilici pagano le basse percentuali al tiro, qualche palla persa di troppo e sicuramente l’indisponibilità nel momento clou dei “senior” Bianchi (17 punti prima dell’infortunio) e Toso, oltre che l’altro infortunato Picarelli. In settimana la società valuterà le condizioni dei giocatori acciaccati.

LTC Sangiorgese: next stop Olginate

Nel girone B la Sangiorgese, sabato 8 (palla a due alle ore 17), si recherà sul campo di Olginate. I lecchesi di coach Oldoini sono una buona squadra, con le punte di diamante Andrea Negri e Giacomo Bloise sul perimetro e l’ex Giovanni Lenti sotto i tabelloni. La posta in palio sarà altissima e i blu-arancio dovranno disputare il match con grande intensità su entrambe le parti del campo. Con solo due partite da disputare ed una classifica deficitaria, i Draghi avranno l’obbligo di vincere (e confidare nelle disgrazie altrui) per poter ancora sperare nella salvezza diretta. “Non siamo sicuramente contenti dopo questa sconfitta – commenta l’assistent coach Davide Roncari – ma la testa ora è a migliorare gli errori commessi domenica per affrontare al meglio possibile una partita delicatissima su un campo non semplice. Olginate è una squadra tosta, con un quintetto molto buono, che non merita la posizione in classifica in cui si trova. Dovremo giocare con grandissimo cuore, perché ora c’è bisogno più che mai dell’apporto di tutti. Fisicamente non stiamo bene e quindi ciascuno deve portare il proprio aiuto e il proprio mattoncino. Se riusciremo a farlo tutti insieme sono sicuro che potremo vincere questa battaglia”.

La classifica del girone B

Piacenza 38; Agrigento 36; Bernareggio 32; Vigevano 30; Pavia 28; Crema e Cremona 2; Bologna 18; Ragusa, Olginate e Fiorenzuola 16; Robur 14; Sangiorgese, Torrenova e Piadena 12; Palermo 5.

Basket serie B: doppio k.o. per Robur e Sangio, domenica il derby

Basket serieB RoburVarese Sangiorgese – MALPENSA24