Bus “da incubo” tra Samarate e le scuole di Busto. Poche corse, ritardi e assembramenti

autobus scuola
foto di repertorio

SAMARATE  – «Capisco che in questo periodo organizzare scuole e trasporti sia una vera sfida, ma non è possibile che siano sempre studenti e famiglie a rimetterci». E’ questo lo sfogo di Francesca Zavettieri, una madre di Samarate che parla a nome di molti genitori, ma soprattutto ragazzi del paese che si devono recare nelle città limitrofe, in particolare Busto Arsizio per studiare.

Ritardi su ritardi

Nonostante Samarate e Busto Arsizio confinino e siano separati da un paio di chilometri, i collegamenti del trasporto pubblico rendono gli spostamenti tutt’altro che agevoli. «Mia figlia frequenta il liceo scientifico Tosi di Busto e c’è un solo autobus, l’870, che parte da Samarate e la mattina l’unica corsa è quella delle 7.10», racconta Zavettieri riportando un disagio condiviso da molte famiglie del paese. Infatti, nonostante il pullman parta così presto ci impiega circa un’ora per arrivare al liceo Tosi, che è l’ultimo della corsa scolastica e, come se non bastasse, in questo periodo accumula anche ritardo, fino a 30 minuti. «Tant’è che oggi mia figlia è arrivata in classe mezz’ora dopo il suono della campanella e i professori non sono per nulla accondiscendenti sul tema».

Pochi bus, tanti studenti

Il problema secondo i genitori è che non ci sono abbastanza corse disponibili, dato che la mattina c’è un solo pullman che percorre la tratta e spesso si verificano anche problemi di assembramenti perché ci sono molti studenti che necessitano del servizio. Il risultato? I ragazzi fanno tardi a scuola o non riescono a prendere l’autobus. «Ci è anche stato riferito che gli autisti fanno fatica a percorrere il tratto vicino agli istituti per i “parcheggi selvaggi” di alcuni genitori e questo ovviamente comporta un accumulo di ritardi».

Zavettieri ha cercato un confronto con Stie, che però sta ancora cercando di adattarsi ai nuovi orari delle scuole, che per ora sono ancora provvisori e in molti casi rendono difficile la pianificazione delle corse. Questo è soprattutto dovuto al fatto che molti istituti prevedono ingressi scaglionati e inizio delle lezioni anche in tarda mattinata, diventa quindi complicato programmare molti autobus per rispondere alle esigenze di tutti. «Capisco che le sfide da affrontare sono molte e so che le scuole e Stie sono in contatto per cercare di risolvere il problema, ma come è successo nel passato, questo potrebbe richiedere varie settimane e i nostri ragazzi vivono grandi disagi tutte le mattine», conclude la madre.

samarate trasporti scuole autobus – MALPENSA24