Busto, al via il Carnevale e il Tarlisu bacchetta il Comune sulle incompiute

busto carnevale tarlisu

BUSTO ARSIZIO – Alle 11.30 spaccate di oggi, domenica 3 marzo, dal palco allestito in piazza San Giovanni il Tarlisu (Antonio Tosi) ha preso saldamente il comando della città. Accanto a lui l’inseparabile Bumbasina (Piera Moroni), il sindaco Emanuele Antonelli, il vicesindaco Isabella Tovaglieri, e gli assessori Paola Magugliani, Manuela Maffioli e Gigi Farioli. E per l’occasione sul palco era presente persino Donald Trump. Tutti insieme hanno dato il via ufficiale al Carnevale Bustocco 2019.

Dall’ex calzaturificio Borri al Palaghiaccio

Prima del tradizionale discorso in dialetto (in bilico tra satira, speranze per il futuro e ricordi come vuole la tradizione) il Tarlisu ha ricordato Genny Cucchetti, la precedente Bumbasina scomparsa un anno fa: «Genny sei sempre qui insieme a noi». Quindi, tutta d’un fiato la tirata dialettale che inaugura il regno del Tarlisu per tutta la settimana del Carnevale. E si comincia dall’ex calzaturificio Borri, «Affare non concluso, cercate di muovervi», per passare all’annosa questione Palaghiaccio «State lavorando a ritroso andando avanti come un gambero», alla cascina Burattana che rischia di andare perduta, per arrivare alla stazione delle Ferrovie Nord «Iniziate a lavorare seriamente», sino al vecchio carcere e al Conventino per il quale il rischio è che «Tutto vada a carte 48». E dopo un passaggio sulle buche nelle strade «Che anche i copertoni si lamentano», il Tarlisu ha sottolineato come tutti coloro che lavorano per un anno intero all’organizzazione del Carnevale non hanno ancora «La location giusta. Senza questa bella tradizione del Carnevale rischia di andare a morire».

Lo scherzo del sindaco Antonelli

Antonelli, quest’anno, s’è rifatto con uno scherzo degno della miglior apertura del Carnevale: dopo aver consegnato la simbolica chiave della città alla maschera tradizionale, ha sfilato dalla tasca del giubbotto «Le chiavi del Comune. Ogni anno lui governa la città per una settimana ma in Comune non lo si vede mai – ha detto ridendo il primo cittadino indicando il Tarlisu – Io da domani prendo una settimana di ferie. Di solito vado in ufficio alle 8: ti aspettano in municipio per quell’ora». Il primo cittadino, sempre scherzando, ha anche detto: «Ad ogni tuo discorso sembra sempre che negli ultimi due anni e mezzo questa amministrazione non abbia fatto niente». E il Tarlisu ha replicato rileggendo un passaggio del discorso: «Questa amministrazione di cose interessanti, da quando si è insediata, ne ha fatte tante. Avete capito tutti?». Il Carnevale è dunque ufficialmente iniziato. Questo pomeriggio la prima edizione della Bumbasina Run, camminata in maschera per il centro e gran finale sabato prossimo con la sfilata di 18 carri allegorici.

busto carnevale tarlisu – MALPENSA24