Busto, cinese bugiardo tenta di rinnovare permesso soggiorno. Denunciato

busto rapina inseguimento

BUSTO ARSIZIO – Il suo permesso di soggiorno era stato ritirato qualche mese fa. Ma lui, un uomo di nazionalità cinese, ha tentato l’inganno per farsi rinnovare il documento. Peccato che la storia che ieri ha raccontato agli agenti del Commissariato di Busto era piena di contraddizioni e non stava in piedi. A quel punto è bastato un veloce controllo per smascherare il bugiardo.

La vera storia è che il cinese nel marzo scorso si è visto revocare il permesso di soggiorno in seguito a una condanna per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Ma l’uomo, pur di riottenere un nuovo documento, nei giorni scorsi si è recato in commissariato a Busto per sporgere denuncia. Non potendo dire la verità, l’uomo ha raccontato di aver subito il furto del portafoglio che conteneva il permesso, mentre stava viaggiando in treno verso Milano.

Troppe però le contraddizioni nella narrazione dei fatti. Tanto che gli agenti allo sportello hanno deciso di approfondire la questione. E’ la verità è subito venuta a galla. Lo stesso straniero, messo alle strette, ha ammesso che il suo era solo un tentativo per poter avere un nuovo permesso e “regolarizzare” la sua posizione. Il cinese a quel punto è stato quindi denunciato per simulazione di reato e verrà espulso non appena finirà di essere sottoposto all’obbligo di firma in un commissariato di Milano. Questo perché deve ancora scontare la condanna per detenzione e spaccio.

 

busto cinese denunciato – MALPENSA24