Busto, Covid e sostegno dell’economia. Artusa: «Proroghiamo riduzione Tari»

tari riduzione busto

BUSTO ARSIZIO – La giunta, su proposta dell’assessore al Bilancio Maurizio Artusa, ha deliberato nella mattinata di oggi, mercoledì 24 novembre, di sottoporre al Consiglio comunale la proroga del termine per l’invio delle richieste di riduzione della Tari per le utenze non domestiche danneggiate dall’emergenza sanitaria.

Aiuto per l’economia del territorio

La proposta della giunta prevede che la scadenza, indicata a suo tempo al 30 settembre, sia posticipata al 31 dicembre, per dar modo alle realtà economiche del territorio che ancora non hanno inviato la richiesta di farlo nelle prossime settimane.

Riduzione del 50%

«Mi auguro che gli interessati ‘approfittino’ della proroga per chiedere lo sconto: la riduzione del 50% sulla Tari può rappresentare un aiuto in un momento di difficoltà come quello che il mondo economico sta vivendo – afferma l’assessore -.  Una volta ottenuto il via libera del Consiglio che si riunirà il 30 novembre, gli utenti avranno ancora un mese per presentare l’istanza: da parte nostra cercheremo di diffondere più capillarmente le informazioni perché l’opportunità sia colta da tutti gli aventi diritto».

Chi ha diritto allo “sconto”

Si ricorda che la riduzione del 50% della Tari dovuta per l’anno 2021 (quota fissa + quota variabile) è destinata alle utenze non domestiche che dimostrino un ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 inferiore almeno del 30 per cento rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019.

busto covid riduzione Tari – MALPENSA24