Busto, picchiato e rapinato sul Sempione. Preso l’aggressore

gallarate minaccia vicino pistola

BUSTO ARSIZIO – Picchiato e rapinato dell’auto. Il malvivente arrestato poco dopo dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Busto Arsizio. La notte brava di un quarantenne residente in città è finita subito dopo il colpo.

Ferita la vittima dell’aggressione

La vittima è un giovane bustocco di 25 anni. Il ragazzo era alla guida di un’Alfa Romeo Giulietta. Era fermo sul Sempione quando il quarantenne, già noto alle forze di polizia, gli si è avventato contro. Il quarantenne a quanto pare ha detto di essere armato minacciando il malcapitato. Nascosta nella tasca del giubbotto forse aveva una scacciacani. Oppure il collo di una bottiglia, il dettaglio non è chiaro.

Il rapinatore subito preso dai carabinieri

Chiara invece era la sua intenzione: portarsi via la Giulietta. Il venticinquenne ha reagito cercando di fermare il rapinatore. Tra i due è nata una colluttazione. Il quarantenne ha avuto la meglio lasciando la vittima sull’asfalto ferita, per fortuna in modo non grave, e fuggendo con l’auto. Il giovane automobilista ha immediatamente dato l’allarme. La Giulietta è stata prima intercettata da un’auto della squadra volante. Quindi da una pattuglia dei carabinieri. I militari hanno inseguito il rapinatore lanciato probabilmente verso lo svincolo autostradale. La fuga è durata poco: i carabinieri hanno bloccato e arrestato il quarantenne d’intesa con l’autorità giudiziaria.

busto rapina Sempione – MALPENSA24