Busto, ubriaco in stazione prende a calci e pugni uno sconosciuto

busto botte stazione

BUSTO ARSIZIO – Lite tra ubriachi in stazione finisce a pugni sotto gli occhi dei pendolari allibiti. «Una scena surreale – raccontano i testimoni – Ci siamo accorti che qualcosa non andava quando abbiamo visto uscire delle persone terrorizzate dalla sala d’aspetto. Poi ci siamo resi conto di quanto stesse accadendo». Due uomini, uno più giovane, poi rivelatosi essere un diciannovenne, l’altro sui trent’anni. Il secondo stava prendendo a pugni il primo che si era ritrovato all’angolo.

La vittima ha trovato riparo nell’edicola

E’ accaduto verso le 18 di ieri, sabato 23 febbraio, nella stazione delle Ferrovie dello Stato di Busto. Sono stati i poliziotti intervenuti a ricostruire l’accaduto. Il diciannovenne stava bevendo qualcosa con alcuni amici al bar della stazione. Non conosceva il trentenne, mai gli aveva rivolto la parola prima di ieri. Il trentenne, stando a quanto accertato, che ha piccoli precedenti per furto e ubriachezza, era completamente sbronzo. Cosa abbia acceso la scintilla non è dato saperlo: uno sguardo, una battuta. Magari niente di tutto questo. L’uomo avrebbe puntato il diciannovenne aggredendolo e mollandogli due pugni in faccia. L’aggressione ha spaventato i presenti in sala d’attesa. Il giovane ha trovato rifugio nell’edicola della stazione. Nel frattempo è arrivata la polizia. E il trentenne, che si era allontanato dopo la scazzottata, si è ripresentato al bar. Gli agenti, a quel punto, l’hanno identificato ricostruendo l’accaduto. Il diciannovenne se l’è cavata senza avere necessità di ricorrere alle cure ospedaliere: il reato ipotizzabile a carico del trentenne potrebbe essere eventualmente quello di lesioni. In questo caso, non essendoci prognosi ospedaliera, dovrà essere il diciannovenne a presentare querela di parte, fatto che al momento non è avvenuto. L’aggressione violenta ha però scosso i pendolari presenti in stazioni. «Non è la prima volta. Anzi – spiegano – Da tempo chiediamo il ripristino dell’ufficio Polfer in stazione. O dell’apertura di un piccolo distaccamento del comando di polizia locale qui. Scene come queste sono sempre più frequenti. E purtroppo accade anche dell’altro. Chiediamo soltanto che venga fatto qualcosa per fermare il degrado. Le forze di polizia sono efficienti e fanno tutto il possibile, ma avere un presidio fisso avrebbe un altro impatto ».

busto ubriaco stazione – MALPENSA24