Castellanza, scatta l’anticendio evacuate le Manzoni. Ma è un falso allarme

castellanza manzoni allarme

CASTELLANZA – Ex alunna vuole tornare a scuola: spintona una bidella e attiva l’allarme antincendio. Evacuato, in via precauzionale, l’istituto comprensivo Manzoni di Castellanza. L’emergenza è rientrata rapidamente: sul posto sono intervenute anche le forze di polizia e i mezzi di soccorso. La giovane, oggi maggiorenne e affetta da disabilità, voleva tornare a scuola per salutare le sue ex insegnanti: non voleva fare male a nessuno.

Voleva salutare le ex maestre

Il fatto è avvenuto intorno alle 8.27 di oggi, giovedì 22 novembre. La giovane donna, come detto, è affetta da disabilità. Non si è assolutamente resa conto di aver causato un parapiglia e non voleva fare male a nessuno. La dirigenza scolastica, tuttavia, ha dovuto mettere in atto il protocollo a tutela dei bambini. Si tratta di una scuola elementare e gli alunni sono davvero molto piccoli. La ragazza si è intrufolata proprio mentre i piccoli stavano entrando in classe. La bidella ha cercato di bloccarla rimediando uno spintone. La giovane, forse perchè spaventata, ha attivato l’allarme antincendio.

Studenti evacuati per precauzione

A quel punto è scattato il protocollo previsto in questi casi. I piccoli alunni sono stati evacuati. La scuola è stata controllata da cima a fondo. Nessun pericolo. La ragazza è stata calmata e allontanata. Un bimbo, nel parapiglia, ha rimediato un calcio che non ha comportato conseguenze fisiche. Terminata in pochi minuti l’emergenza gli alunni sono stati fatti entrare in classe. Alcuni bimbi si sono mostrati turbati dall’accaduto. La scuola ha quindi avvisato tutti i genitori sui fatti con una nota chiarendo che nulla di grave era accaduto e che la situazione era già tornata alla normalità.

castellanza manzoni allarme – MALPENSA24