Come insegnare l’italiano agli stranieri: incontro aperto a tutti a Villa Cortese

villacortese canegrate corsi stranieri

VILLA CORTESE – Un pomeriggio ricco di spunti e buone pratiche per l’insegnamento dell’italiano agli stranieri: è in programma sabato 11 gennaio alle ore 15.00 nella sala delle associazioni del municipio di Villa Cortese (piazza del Carroccio 21). L’incontro, organizzato dall’associazione SuPerGiù in collaborazione con l’amministrazione comunale, è rivolto a tutti gli insegnanti, educatori, volontari o semplicemente curiosi e appassionati di lingua e culture; un corso di formazione gratuito utile all’insegnamento e all’ottenimento delle certificazioni linguistiche, volto a fornire anche un nuovo metodo efficace che rappresenta una via di mezzo tra il libro di testo e il ricorso al solo strumento digitale. Interverranno le docenti di italiano per stranieri Claudia Renda e Maria Aiello, autrici del libro “Passaporto d’Europa” (EmmeBi Ed.) e referenti della fase di preparazione, somministrazione e valutazione del test ufficiale di lingua italiana previsto dal ministero degli Interni e dal ministero dell’Istruzione. Ingresso libero. Per informazioni: tel. 349 3575828 (Chiara), supergiu@gmail.com.

Canegrate, aperte le iscrizioni a corso per le donne

Dal 10 febbraio prenderà il via a Canegrate, nella biblioteca comunale, lunedì e mercoledì dalle ore 9.00 alle 12.00 un corso di italiano per donne straniere, organizzato dal Comune in collaborazione con il Centro provinciale istruzione adulti. Le iscrizioni vanno effettuate entro il 20 gennaio alla biblioteca (piazza Unità d’Italia 2), all’ufficio URP o dei servizi sociali presso il Comune (via Manzoni 1). Il corso costa 15 euro e fornirà l’attestato di frequenza A1 e la certificazione di livello A2. Sarà disponibile un servizio di baby sitting per bambini di età inferiore ai 3 anni. Per ulteriori informazioni, tel. 0331 463875/43. Lo scorso anno hanno frequentato il corso 20 donne e hanno superato il test di livello A2 12 corsiste. «Non sono solo questi numeri – afferma l’assessore alle politiche sociali, Franca Meraviglia – a dimostrare la riuscita dell’iniziativa: le donne, di diverse età, di differenti provenienze geografiche, storie personali e percorsi scolastici, hanno frequentato la scuola con regolarità e con voglia di imparare. Il corso ha anche cercato di spingerle verso altre autonomie, di espressione e di confronto, le ha rese più consapevoli di sé».

villacortese canegrate corsi stranieri – MALPENSA24