Da Hollywood a Legnano: l’attore Ron Smoorenburg nella palestra di Spinosa

legnano smoorenburg jackiechan taekwondo

LEGNANO – Una storia che parte da Hollywood e approda alla palestra dell’Olimpic Legnano di Taekwondo. La vicenda umana, l’esempio e i pensieri lasciati dal maestro Valerio Spinosa, morto a 41 anni dopo una inesorabile malattia, ha scosso anche il celebre attore e marzialista Ron Smoorenburg che ha annunciato ieri, giovedì 20 giugno, sul suo profilo Facebook di aver ufficialmente aggiunto il nome di Valerio nel suo logo distintivo “Life is action”.

Gli appassionati di action movie conoscono Smoorenburg come uno dei più grandi attori di arti marziali degli ultimi decenni: ha partecipato a più 150 film girati con colleghi del calibro di Van Damme, Steven Seagal, Ryan Gosling, Mickey Rourke, Scott Adkins e Jason Statham. Indimenticabile il combattimento finale tra lui e Jackie Chan nel film “Senza nome e senza regole” (Who am I?) del 1998 (da cui è tratto il fotogramma in alto). Fu proprio quel combattimento che Valerio e suo fratello Vincenzo videro insieme al cinema, quando erano giovani atleti agonisti di Taekwondo, a fare di Ron Smoorenburg il loro idolo.

Maestro d’eccezione in seminario di arti marziali

Dopo 25 anni, lo scorso ottobre, Vincenzo è riuscito a conoscere personalmente l’attore olandese e gli ha raccontato la storia di Valerio, invitandolo a Legnano, nella palestra dove il fratello ha sempre allenato, per un seminario in sua memoria. Ron ha mantenuto la promessa lo scorso finesettimana (nelle foto; a fianco, da sinistra, Vincenzo Spinosa con Ron Smoorenburg).

«Ho avuto il privilegio di incontrare una persona straordinaria – racconta Vincenzo Spinosa – talentuosa come poche altre nelle arti marziali, con un’umanità e una sensibilità rarissime. Quando gli ho raccontato la storia di Valerio, Ron ha accettato subito il mio invito a venire nella palestra della scuola Pascoli, dove Valerio ha praticato e insegnato per quasi tutta la sua breve vita, per condurre un seminario in sua memoria, per me e per tutti gli allievi di mio fratello. È stato un weekend di fortissime emozioni, in cui con Ron non abbiamo soltanto praticato Taekwondo, meditazione e Recharge (il suo sistema di difesa personale), ma abbiamo anche scambiato importanti considerazioni sui valori irrinunciabili della vita, dell’amore e del tempo, quelli che Valerio ci ricorda ogni giorno di non trascurare e di mettere al centro delle nostre scelte».

«Un weekend di fortissime emozioni»

Per Vincenzo la modifica del logo ufficiale di Ron in “Life Is action in loving memory of Valerio Spinosa” è «un grandissimo riconoscimento al valore di Valerio, al coraggio e alla forza con cui, anche durante la malattia, non ha mai rinunciato a vivere e ad amare la vita, presentandosi in palestra per allenare i suoi allievi fino agli ultimi mesi prima di lasciarci, nonostante il fisico debilitato e le terapie devastanti. Adesso le idee, i princìpi e i valori di mio fratello potranno continuare a correre sulle gambe dei suoi allievi e di moltissime altre persone».

LEGGI ANCHE:

Mma, Di Vito e Mazzotto (Versus Legnano) vittoriosi al Summer Fight Championship

legnano smoorenburg jackiechan taekwondo – MALPENSA24